Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

La notte di 19 anni fa in cui il Governo pensò che ci fosse un attacco con il virus del vaiolo contro l’Italia

Immagine di copertina
L'ex ministro dell'Economia Giulio Tremonti (S) con l'ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Gianni Letta. Credit: ANSA/CLAUDIO PERI

La notte di 19 anni fa in cui il Governo pensò che ci fosse un attacco con il virus del vaiolo contro l’Italia

L’emergenza Coronavirus in Italia ha riportato alla mente di alcuni – i pochi che ne erano a conoscenza – una storia inedita di 19 anni fa, che ha a che fare con il timore di un attacco terroristico contro il nostro paese messo in atto attraverso la diffusione del virus del vaiolo “attraverso le condutture dell’acqua”. A rivelare la storia è un articolo di Tommaso Labate sul Corriere della Sera, basata sulla ricostruzione di “fonti qualificate e testimonianze dirette”: si ricompone così una storia “rimasta nascosta, coperta e secretata ai massimi livelli fino a oggi”.

Il contesto è quello degli attacchi terroristici dell’11 settembre 2001 contro le Torri Gemelle. In Italia, in quel momento, è in carica il governo Berlusconi II e i protagonisti della storia sono Gianni Letta, all’epoca sottosegretario alla presidenza del Consiglio, e l’allora ministro dell’Economia Giulio Tremonti. La maggioranza dei componenti del governo, invece, rimasero all’oscuro.

In un clima generale di tensione a livello internazionale, infatti, poche settimane dopo l’attacco al World Trade Center si concretizza una minaccia concreta di attacco terroristico contro l’Italia. Fonti parlano di “un attacco con il virus del vaiolo diffuso attraverso le condutture dell’acqua” e le informazioni vengono ritenute credibili.

A quel punto viene avviato un protocollo di difesa senza precedenti: Letta si precipita di notte all’Ospedale Spallanzani per organizzare tamponi, terapie intensive e posti letto in vista del temuto attacco. Nel frattempo, Tremonti acquista, dopo una serie di difficoltà, una partita di oltre duecento milioni di euro di vaccini anti-vaiolo dalla Svezia e dalla Svizzera. “Nell’arco di qualche ora, la resistenza del governo italiano al probabile attacco è organizzata”, si legge sul Corriere. “Due Hercules decollano dall’aeroporto di Ciampino per ritornare in patria con il carico di vaccini. Lo Spallanzani, intanto, è stato organizzato come se fosse un ospedale di guerra”.

Alla fine, nessun attacco riuscì a colpire l’Italia. Resta quella partita di vaccini anti-vaiolo e il ricordo della notte in cui il paese si preparò ad affrontare un nemico invisibile, un virus come quello che oggi, purtroppo, si trova a fronteggiare davvero a causa di una pandemia globale.

Coronavirus, sanificazione all’aeroporto di Fiumicino

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 143.898 casi e 378 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 13,7%
Cronaca / Milano, perde il dito durante un tentativo di furto e manda l’amico a recuperarlo: ladro identificato dalla polizia
Cronaca / Morte Camilla Canepa, i medici sapevano del vaccino AstraZeneca ma non lo scrissero nella cartella clinica
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, 143.898 casi e 378 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 13,7%
Cronaca / Milano, perde il dito durante un tentativo di furto e manda l’amico a recuperarlo: ladro identificato dalla polizia
Cronaca / Morte Camilla Canepa, i medici sapevano del vaccino AstraZeneca ma non lo scrissero nella cartella clinica
Cronaca / Giuliano Ferrara colpito da infarto: il giornalista ricoverato in condizioni gravissime
Cronaca / Prestipino, ladri in casa mentre vota a Montecitorio: “Non avrete vita facile”
Cronaca / Disturbi psichiatrici, raddoppiati i casi tra gli adolescenti, gli esperti avvertono: “Intervenire”
Cronaca / Emanuele Filiberto: “I gioielli di Casa Savoia? Andremo fino alla Corte Europea”
Cronaca / Covid, 155.697 casi e 389 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 15%
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Bollette luce e gas, come difendersi dai rincari record