Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Como: l’assessore alle Politiche sociali strappa la coperta a un senzatetto e la getta via | VIDEO

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 9 Set. 2020 alle 12:55 Aggiornato il 9 Set. 2020 alle 13:48
326

Como: assessore alle Politiche sociali strappa la coperta a un senzatetto | VIDEO

Strappa la coperta a un senzatetto che dormiva sotto i portici e la getta via: protagonista di questo incredibile gesto l’assessore alle Politiche sociali del comune di Como Angela Corengia. A denunciare l’accaduto, pubblicando il filmato di ciò che è avvenuto, è il gruppo Facebook “Cominciamo da Como“. Nel video si vede l’assessore, la quale non è iscritta ad alcun partito e che fa parte di una giunta indipendente di centrodestra, la quale si avvicina a un clochard, gli sottrae la coperta per poi gettarla poco più in là. “Questa mattina, durante la sanificazione dei portici di San Francesco, l’assessora Corengia si è resa protagonista dell’ennesimo episodio che vede chi dovrebbe lavorare per l’inclusione sociale comportarsi in modo brutale ed insensato con le persone che dimorano in strada” si legge nel gruppo dove è stato denunciato il fatto.

“Non è tollerabile che una persona si comporti in questo modo, tanto meno se questa persona è l’assessora alle politiche sociali: un giorno dà l’elemosina, il giorno dopo strappa le coperte per svegliare chi ha passato la notte sotto un portico, incurante anche del fatto che ormai non ci siano più trenta gradi. È un comportamento inaccettabile che descrive però in modo perfetto l’atteggiamento di questa giunta verso le persone senza fissa dimora: intollerante e violento”. L’assessore Corengia, dal canto suo, ha spiegato che “le immagini andrebbero viste nel contesto dell’intero intervento” sostenendo di aver tolto la coperta al migrante dopo averlo sollecitato più volte ad alzarsi per permettere l’intervento di sanificazione.

Leggi anche: 1. Salvini in Campania per le Regionali: sul manifesto, piazza Matteotti diventa piazza della Posta, come in epoca fascista / 2. Pomigliano, il M5S candida una condannata per furto aggravato / 3. Salvini risponde a Conte: “L’ultimo messaggio a Conte l’ho mandato io”

326
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.