Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Amanda Knox torna in Italia per il Festival della Legalità

Immagine di copertina

Amanda Knox Italia Festival Legalità | Amanda Knox, la statunitense che fu accusata dell’omicidio della studentessa Meredith Kercher nel 2007 a Perugia , ha in programma di tornare in Italia a giugno del 2019.

La ragazza sarà presente il 15 giugno a Modena in occasione del Festival della Legalità e parteciperà ad un incontro dal titolo “Il processo penale mediatico”.

Il Festival si tiene nelle giornate fra il 13 e il 15 giugno 2019 e il programma è fitto di conferenze e dibattiti sui temi di legalità, giustizia e detenzione.

Amanda Knox era tornata in America dopo i 4 anni di carcere in Italia terminati nel 2011 quando fu definitivamente assolta in via definitiva.

Il Festival è organizzato dalla Camera penale di Modena da cui è arrivata la conferma della presenza della Knox, tramite il presidente Guido Sola che ha anche aggiunto: “Abbiamo pensato di invitarla  perché crediamo che sia un’icona del processo mass-mediatico”.

Sul suo profilo Twitter Amanda, 32enne americana che è da poco convolata a nozze col suo fidanzato Christopher Robinson, ha pubblicato un post in cui parla del suo ritorno in Italia.

“l’Italy Innocence Project non esisteva ancora quando fui erroneamente condannata a Perugia” scrive nel post.

E continua: “Sono onorata di accettare il loro invito per parlare alla gente italiana in occasione di questo evento storico e del mio ritorno in Italia”.

amanda knox italia festival legalità

L’obiettivo del Festival, scrive il “Dubbio”, il giornale del Consiglio Nazionale forense, è quello di contrastare il cosiddetto “populismo giudiziario le cui degenerazioni sono il processo mass- mediatico e gli errori giudiziari”.

 

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Oms, Tedros: “Condizioni globali perfette per l’emergere di nuove varianti”
Cronaca / Covid, Figliuolo: “Raggiunto il picco, ora si va in discesa”
Cronaca / Morte Lorenzo Parelli, direttore dell’ispettorato Lavoro a TPI: “L’alternanza scuola-lavoro non può essere un’attività lavorativa dissimulata”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Oms, Tedros: “Condizioni globali perfette per l’emergere di nuove varianti”
Cronaca / Covid, Figliuolo: “Raggiunto il picco, ora si va in discesa”
Cronaca / Morte Lorenzo Parelli, direttore dell’ispettorato Lavoro a TPI: “L’alternanza scuola-lavoro non può essere un’attività lavorativa dissimulata”
Cronaca / Max Mara, Victoria’s Secret e il nail bar: le spese pazze che hanno portato alla condanna di Renata Polverini
Cronaca / Covid: “Triplicati i ricoveri nei bambini tra i 5 e gli 11 anni”
Cronaca / Costo della vita in Italia, ecco la città più cara e quella più economica: l’indagine
Cronaca / Roma, studenti denunciano manganellate dalla polizia durante la manifestazione contro l’alternanza scuola-lavoro
Cronaca / Covid, da oggi quattro nuove regioni in zona arancione. Puglia e Sardegna in giallo. Cosa cambia
Cronaca / Firenze, 20enne muore dopo essere caduto dal tetto della sua ex scuola
Cronaca / Quirinale, Letta: “Martedì o mercoledì si arriverà a un nome condiviso da tutti”