Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

Sassi dal cavalcavia contro l’auto su cui viaggiavano gli attori Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi: “Salvi per miracolo”

Di TPI
Pubblicato il 10 Feb. 2020 alle 21:58 Aggiornato il 11 Feb. 2020 alle 14:31
50
Immagine di copertina
Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi. Credit: Facebook

Un’automobile su cui viaggiavano gli attori Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi è stata centrata dal lancio di sassi da un cavalcavia lungo l’autostrada A25, all’altezza di San Pelino di Avezzano, in provincia de L’Aquila.

L’episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, domenica 9 febbraio. Benvenuti e Fresi erano di ritorno a Roma dopo aver portato in scena uno spettacolo a Gessopalena, in provincia di Chieti. I sassi hanno sfondato il parabrezza dell’auto, una Jaguar F-Pace, e Benvenuti è stato colpito all’addome da una pietra lunga 7 centimetri. Fresi, che era volante, è rimasto illeso e ha proseguito fino alla stazione di servizio Monte Velino Nord.

Secondo i rilievi eseguiti sul posto dalla Polstrada sarebbero sette i sassi lanciati dal cavalcavia, uno dei quali del diametro di 10 centimetri, tutti recuperati sulla sede stradale dal personale di Strada dei Parchi che gestisce il tratto autostradale.

Sul fatto indaga la Polizia Stradale di Pratola Peligna (L’Aquila): dopo la denuncia da parte dei due attori, sono scattati i controlli dei carabinieri di Avezzano sul cavalcavia e nella zona circostante. Secondo fonti investigative, nel pomeriggio agenti della Polizia Stradale hanno effettuato riprese video nei pressi del cavalcavia.

I due attori, dopo il grande spavento, hanno chiamato la Polizia autostradale incontrando gli agenti nell’area di servizio di Magliano dei Marsi (L’Aquila), raccontando l’accaduto e sporgendo denuncia prima di ripartire per Roma. “Siamo salvi per miracolo”, hanno raccontato Benvenuti e Fresi.

Atterraggio da paura ad Amsterdam: passeggeri urlano e vomitano

Leggi anche:

Consigliere leghista critica modella italosenegalese di Vogue: “Non è bianca”

Palermo: aggressione razzista ai danni di un giovane senegalese

50
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.