Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:15
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Sassi dal cavalcavia contro l’auto su cui viaggiavano gli attori Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi: “Salvi per miracolo”

Immagine di copertina
Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi. Credit: Facebook

Un’automobile su cui viaggiavano gli attori Alessandro Benvenuti e Stefano Fresi è stata centrata dal lancio di sassi da un cavalcavia lungo l’autostrada A25, all’altezza di San Pelino di Avezzano, in provincia de L’Aquila.

L’episodio è avvenuto nella tarda serata di ieri, domenica 9 febbraio. Benvenuti e Fresi erano di ritorno a Roma dopo aver portato in scena uno spettacolo a Gessopalena, in provincia di Chieti. I sassi hanno sfondato il parabrezza dell’auto, una Jaguar F-Pace, e Benvenuti è stato colpito all’addome da una pietra lunga 7 centimetri. Fresi, che era volante, è rimasto illeso e ha proseguito fino alla stazione di servizio Monte Velino Nord.

Secondo i rilievi eseguiti sul posto dalla Polstrada sarebbero sette i sassi lanciati dal cavalcavia, uno dei quali del diametro di 10 centimetri, tutti recuperati sulla sede stradale dal personale di Strada dei Parchi che gestisce il tratto autostradale.

Sul fatto indaga la Polizia Stradale di Pratola Peligna (L’Aquila): dopo la denuncia da parte dei due attori, sono scattati i controlli dei carabinieri di Avezzano sul cavalcavia e nella zona circostante. Secondo fonti investigative, nel pomeriggio agenti della Polizia Stradale hanno effettuato riprese video nei pressi del cavalcavia.

I due attori, dopo il grande spavento, hanno chiamato la Polizia autostradale incontrando gli agenti nell’area di servizio di Magliano dei Marsi (L’Aquila), raccontando l’accaduto e sporgendo denuncia prima di ripartire per Roma. “Siamo salvi per miracolo”, hanno raccontato Benvenuti e Fresi.

Atterraggio da paura ad Amsterdam: passeggeri urlano e vomitano

 

 

Leggi anche:
Consigliere leghista critica modella italosenegalese di Vogue: “Non è bianca”
Palermo: aggressione razzista ai danni di un giovane senegalese
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Roma, scavano un tunnel sotterraneo, ma uno di loro resta bloccato
Cronaca / Evade dai domiciliari per andare in vacanza a Gallipoli e posta le foto su Instagram: arrestato
Cronaca / Arriva in India e non paga la tassa di soggiorno. Italiano arrestato, rischia 8 anni di carcere
Cronaca / Turiste francesi stuprate a Bari, il pm: “Scene da Arancia Meccanica”
Cronaca / Il geologo Tozzi invita Jovanotti a prendere una birra per discutere del Jova Beach Party
Cronaca / Svizzera, il ministro a Sgarbi: “Le regole sono uguali per tutti. Qui i deputati non hanno auto blu”
Cronaca / “Piscine contaminate da batteri fecali”: blitz dei Nas nei parchi acquatici
Cronaca / La lettera del papà di Giulia e Alessia, investite dal treno: “Giudizi negativi su di me. Non porto rancore”
Cronaca / Jovanotti risponde al professor Tozzi: “Li ho chiamati eco–nazisti perché lo sono”
Cronaca / Roma, pedina la moglie tramite Gps e aggredisce l’amante con nove coltellate al torace: la vittima è in coma