Me

Aggressione razzista ad Anzio, migrante nigeriano preso a bastonate da due ragazzi

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 21 Set. 2019 alle 20:22 Aggiornato il 22 Set. 2019 alle 12:57
Immagine di copertina
Foto di repertorio

Aggressione razzista ad Anzio, migrante nigeriano preso a bastonate da due ragazzi

Un migrante nigeriano di appena 24 anni è stato picchiato e bastonato da due ragazzi di 18 e 17 anni che lo hanno aggredito nei pressi della stazione di Anzio, in provincia di Roma. Il diciottenne è già stato arrestato, mentre l’altro ragazzo è ancora a piede libero. Entrambi sono accusati di lesioni personali con l’aggravante della discriminazione razziale.

Intorno alle 13 di oggi 21 settembre i due aggressori hanno visto il giovane nigeriano passare sotto il loro palazzo e poco dopo sono scesi in strada, seguendolo in lontananza fino alla stazione. A quel punto hanno deciso di aggredirlo, colpendolo con i bastoni che si erano portati dietro da casa. I carabinieri sono intervenuti sul posto e hanno subito bloccato gli aggressori ma il giovane migrante è rimasto ferito alla testa e alle spalle. Secondo i medici le ferite potranno guarire in sette giorni.

“Negro di me**a” , poi calci e pugni: 17enne denuncia aggressione razzista a Ostia