Bibbiano, la Cassazione revoca i domiciliari al sindaco PD Andrea Carletti

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 3 Dic. 2019 alle 22:49 Aggiornato il 4 Dic. 2019 alle 07:45
10
Immagine di copertina
Andrea Carletti, sindaco di Bibbiano

La Cassazione ha revocato l’obbligo di dimora nei confronti di Andrea Carletti, il sindaco Pd di Bibbiano, indagato per lo scandalo ‘Angeli e Demoni’ sul presunto sistema di affidi illeciti di minori scoppiato in Val d’Enza, in provincia di Reggio Emilia, nel giugno scorso quando il politico venne arrestato.

Il primo cittadino, a distanza di sei mesi, è quindi tornato libero. In attesa delle motivazioni, la Cassazione avrebbe deciso per la revoca sentenziando che non sussistevano le condizioni per l’arresto e quindi per una misura cautelare

LEGGI ANCHE

Il sindaco di Bibbiano querela chi lo ha insultato, tra cui Di Maio

10
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.