Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

“La veggente Baba Vanga aveva predetto la malattia di Trump”: i fan citano la vecchia profezia

Di Marco Nepi
Pubblicato il 5 Ott. 2020 alle 18:25 Aggiornato il 5 Ott. 2020 alle 18:26
183
Immagine di copertina
La veggente Baba Vanga e il presidente Usa Donald Trump

Trump, i seguaci di Baba Vanga citano una vecchia profezia

Baba Vanga, la famosa veggente conosciuta anche come la “Nostradamus dei Balcani”, ha predetto che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump avrebbe sofferto di “una misteriosa malattia” nel 2020. Dopo la notizia della positività al Coronavirus del Commander in chief, infatti, sui social diversi utenti hanno rilanciato la profezia della veggente non vedente di qualche anno fa.

La donna, morta nel 1996, secondo i suoi fedeli aveva previsto un terribile destino per il presidente Usa. Baba Vanga, però, aveva predetto per Trump un tumore al cervello che lo avrebbe fatto diventare sordo e non il Coronavirus.

Sebbene la “Nostradamus dei Balcani” sia deceduta nel 1996, la veggente è autrice di previsioni che arrivano fino al 5079. Non c’è ovviamente nulla di scientifico, ma i suoi seguaci sottolineano che l’85 per cento dei pronostici si è poi avverato. Gli esempi più eclatanti riguardano gli attentati contro le Torri Gemelle a New York dell’11 settembre 2001 (“gli Usa saranno attaccati da due uccelli d’acciaio”), lo tsunami nel sud-est asiatico del 2004 (“un’enorme onda investirà la costa e le città scompariranno sotto l’acqua”) e il riscaldamento globale (“le regioni fredde diventeranno calde e i vulcani si sveglieranno”). Baba Vanga avrebbe inoltre predetto l’ascesa della Cina a superpotenza mondiale, la Brexit, le primavere arabe del 2010 e la tragedia del sottomarino Kursk nel 2000.

La veggente divenne cieca a 12 anni a causa di un tornado che rischiò anche di ucciderla. Non imparò mai a leggere né a scrivere e le sue previsioni furono trascritte dai suoi seguaci. A Rupite, un piccolo villaggio della Bulgaria, c’è ancora oggi una statua che celebra la sua figura e le sue abilità paranormali.

Oltre alle previsioni azzeccate, però, ce ne sono certamente molte anche che non si sono poi avverate. Ad esempio disse che il 44esimo presidente degli Stati Uniti – cioè Barack Obama – sarebbe stato l’ultimo. Pronosticò inoltre che nel 2016 l’Europa avrebbe smesso di esistere (anche se qui alcuni ritengono che abbia fatto centro, essendoci stato nel 2016 il voto sulla Brexit) e che la finale dei Mondiali di calcio del 1994 sarebbe stata tra due nazionali che iniziavano con la lettera B (quando invece fu tra Brasile e Italia).

Altri eventi previsti da Baba Vanga sono la fine della fame nel mondo entro il 2028, colonie su Marte dotate di armi nucleari entro il 2256 e che la Terra diventerà inabitabile entro il 2341.

Leggi anche: 1. Chi era Baba Vanga, la veggente bulgara che ha previsto il futuro fino al 5079; // 2. Coronavirus, la “profezia” di Bill Gates: “Ci saranno ancora milioni di morti”

183
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.