Covid ultime 24h
casi +25.853
deceduti +722
tamponi +230.007
terapie intensive +32

Gli sms shock di Harry al padre di Meghan Markle: “Se parli con i giornali te ne pentirai”

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 25 Apr. 2020 alle 12:48
10
Immagine di copertina

Meghan Markle, gli sms del principe Harry al suocero Thomas

Thomas Markle è quel padre che non vede la figlia Meghan Markle da oltre due anni e che lei accusa di avere venduto alla stampa le sue lettere private. Tra i padre e figlia i rapporti sono peggiorati proprio dopo il matrimonio di lei con il principe Harry, a cui Thomas Markle non ha partecipato.

A distanza di anni, il Mail On Sunday ha pubblicato il duro scambio di sms tra la coppia reale e il padre di lei che risalgono a prima del matrimonio. Secondo quanto riporta il media, il principe Harry aveva scritto al futuro suocero con toni duri: “Tom, sono di nuovo Harry! Ho davvero bisogno di parlarti. Fidati di me, Tom. Solo noi possiamo aiutarti. Io e Meg non siamo arrabbiati, vogliamo solo parlarti. Se parlerai con i tabloid te ne pentirai”.

Messaggio che pare non sia stato recepito da Thomas Markle che al contrario continua a parlare con la stampa e in diverse interviste lancia pesanti accuse alla figlia. Meghan Markle aveva scritto al padre anche dopo l’attacco di cuore: “Ho cercato di contattarti tutto il fine settimana, ma non hai risposto. Sono molto preoccupata per la tua salute. Stiamo cercando di proteggerti, ma non sono sicura di poter fare molto se continui a non rispondere”. La risposta di lui era stata: “Non ho fatto nulla per farvi del male. Mi dispiace se il mio infarto vi ha causato problemi”. Thomas Markle sarà chiamato a testimoniare nel processo intentato da Harry e Meghan contro il tabloid britannico, accusato di aver violato la loro privacy.

Leggi anche: 1. Il padre di Meghan Markle: “Tradiva l’ex marito di nascosto. È squallida, mi vergogno”/ 2. Megxit, Meghan Markle è la femminista rivoluzionaria che salva il principe dal Palazzo

10
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.