Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:40
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

A fianco di una grande donna c’è sempre un grande uomo: la storia d’amore tra la Regina Elisabetta e Filippo

Immagine di copertina
Credit Image: © Keystone Press Agency/Keystone USA via ZUMAPRESS.com

“È la mia forza e la mia stabilità”, ha detto di lui Elisabetta. Filippo ha saputo camminare un passo indietro alla regina, pur insistendo per affermare alcune ambizioni personali. Un matrimonio d'acciaio durato oltre 70 anni

Filippo è stato la mia forza e la mia stabilità”. Era il 20 novembre del 1997 quando davanti a una dozzina di ospiti illustri alla Banqueting House di Londra, la regina Elisabetta II pronunciò con profonda e insolita emozione queste parole dedicate al marito, il principe Filippo. Quel giorno era il loro 50esimo anniversario di nozze.

Un traguardo importante, certo, ma la loro storia d’amore durò molto più a lungo: il 20 novembre del 2021 la coppia avrebbe raggiunto 74 anni di matrimonio. Oggi, però, la famiglia reale ha dato il triste annuncio della morte del principe consorte più longevo della storia britannica. Filippo è morto questa mattina, venerdì 9 aprile, all’età di 99 anni di cui oltre 70 al fianco della regina.

La loro è stata un’unione d’acciaio, che ha superato crisi interne alla coppia, famigliari ma anche politiche. E scandali e lutti cocenti. Una storia d’amore che ha retto forse per dovere reale o invece – e soprattutto – per l’impegno, per la pazienza e per gli innumerevoli compromessi che ogni vera relazione richiede. “La lezione più importante che abbiamo imparato è che la tolleranza è l’unico ingrediente essenziale in ogni matrimonio felice“, disse Filippo nel giorno del loro 25esimo anniversario di nozze.

Credit: AP Photo

Quando si incontrarono per la prima volta Elisabetta era una timida principessa e Filippo un’affascinante cadetto della Marina. Era l’estate del 1939 ed erano in visita alla base militare della Britannia Royal Naval College di Dartmouth. Lei aveva solo 13 anni e lui 18. Elisabetta era in viaggio con i genitori e la sorella Margaret quando le fu presentato il giovane principe di Grecia. Secondo la storica governante della famiglia reale, Marion Crawford, Elisabetta si innamorò subito e perdutamente. Secondo la donna, da sempre molto vicina alla principessa, furono proprio gli occhi azzurri e i capelli biondi del principe ad attrarre la futura regina. “Mi sono innamorata di lui non appena lo vidi“, rivelerà l’allora principessa al biografo ufficiale di suo padre. Il suo affetto per lui fu notato anche dallo zio di Filippo, Lord Louis Mountbatten ultimo viceré d’India che verrà ucciso dall’Ira nel 1979 mentre si recava a pesca. Si trovava anche lui a bordo della nave quel giorno. Più tardi nel suo diario Lord Mountbatten scrisse che il primo incontro tra Elisabetta e Filippo fu “un grande successo”.

I due si rividero dopo 8 lunghi anni, ma nel mentre iniziarono a scambiarsi lettere. Erano gli anni della guerra. Al suo ritorno dal Pacific Theatre nel 1946, la relazione di Filippo con la regina Elisabetta sbocciò. L’amore con Elisabetta, però, non fu inizialmente ben visto a Corte: Filippo era un principe greco in esilio, con una fama da playboy e una famiglia filo-nazista: re Giorgio VI non lo considerava la persona giusta per la figlia. Ma Elisabetta tenne duro e Filippo rinunciò al suo passato: abbandonò il titolo greco, la sua fede ortodossa per abbracciare quella anglicana e fu naturalizzato cittadino britannico.

Finalmente il 20 novembre 1947 a Westminster, davanti a duemila invitati (tra i quali sei sovrani e sette regine), Elisabetta e Filippo di Mountbatten pronunciarono il sì.  I primi anni di matrimonio furono lontani dai doveri reali, con la nascita dei primi due figli (Anna e Carlo) e il protocollo di Buckingham Palace che sembrava lontano. Filippo ed Elisabetta decisero di dormire in camere separate ma in appartamenti attigui.

matrimonio regina elisabetta filippo
Credit: Ansa

Una volta sposato, Filippo ha saputo stare sempre al fianco della moglie, pur insistendo per affermare alcune ambizioni personali: per esempio che si modificasse la tradizione per cui i suoi figli, Anna e Carlo, avevano solo il cognome della madre, Windsor, e non quello del padre; e con la nascita di Andrea, vinta la battaglia, il cognome della famiglia fu Mountbatten-Windsor.

A venticinque anni, Elisabetta diventò la quarantaduesima sovrana britannica dai tempi di Guglielmo il Conquistatore, l’anno successivo fu incoronata in mondovisione e lui, nel 1953, divenne il principe consorte. Filippo faticò ad adattarsi ma poi è sempre rimasto accanto alla regina, dandole forza ed ispirazione. In pubblico Filippo ha saputo camminare un passo indietro alla regina, in privato lei gli ha riconosciuto gli spazi che assicura una moglie devota. E la loro è stata un’unione d’acciaio.

regina elisabetta principe filippo
Il principe Filippo con la regina nel 1962. Credit: Ansa

Nei 65 anni ‘di servizio’, in apparizioni pubbliche e sotto uno stretto protocollo, il principe Filippo è stato una miniera inesauribile di battute spiritose ma anche di scivoloni clamorosi. Schietto, fin troppo, fuori dagli schemi, il consorte della regina non si è mai trattenuto e ha sempre detto quello che pensava a chiunque. E chissà che anche la regina non si sia irritata quella volta che disse, con una riflessione sul matrimonio e la cortesia: “Quando un uomo apre la portiera alla moglie… o è una nuova auto o una nuova moglie”.

regina elisabetta principe filippo
Credit: ANSA/TO

L’amore tra i due non è sempre stato “rose e fiori”. Le cronache di Palazzo degli anni Cinquanta e Sessanta dipingono Filippo come un uomo alla deriva con frequenti scatti di rabbia. Filippo, si dice, era infelice e insicuro nel suo ruolo a Corte e, in generale, della sua vita. Ma alla fine ha trovato la sua strada, creandosi la propria dimensione e sostenendo fermamente sua moglie.

Devoto compagno di strada (nonostante le voci di tradimenti, la stampa attribuì al duca di Edimburgo un lungo elenco di conquiste), Filippo si offrì anche come mediatore ai tempi della crisi tra il principe Carlo e Lady Diana, si impose per allontanare Sarah Ferguson, la moglie del principe Andrea, quando i suoi tradimenti divennero pubblici ed è stato spesso l’uomo ombra della Corona. Gli ha reso omaggio il nipote, il principe Harry, che al figlio, Archie, che non ha titoli nobiliari, ha dato proprio il cognome del nonno. Il figlio dei duchi di Sussex si chiama proprio Archie Mountbatten-Windsor. Filippo però, ormai anziano e provato, non è riuscito a far rientrare la crisi più grave che attraverso ora Buckingham Palace: l’addio dei Sussex, i duchi un tempo amatissimi ma ora anche molto chiacchierati.

Sua altezza reale il principe Filippo, duca di Edimburgo, conte di Merioneth, barone Greenwich, cavaliere reale del Nobilissimo Ordine della Giarrettiera avrebbe compiuto 100 anni il 10 giugno. Il principe è stato l’unico in grado di tener testa alla regina Elisabetta II, ma anche il suo fedele alleato.

elisabetta filippo
Credit: Ansa

Oggi il duca di Edimburgo è morto nel castello di Windsor, tre settimane dopo esser rimasto ricoverato per 28 giorni in ospedale per problemi legati a un’infezione e a una cardiopatia. Insieme hanno avuto quattro figli, otto nipoti e 10 pronipoti. Fianco a fianco hanno viaggiato in tutto il mondo, dall’Australia all’America, all’Africa e all’India, sventolando la bandiera del Commonwealth guidata da Sua Maestà. Filippo ed Elisabetta hanno condiviso l’impegno totale derivante dai loro doveri reali alleggerendo il fardello della vita pubblica con un po’ di risate insieme. In privato lui la chiamava “Lilibet“, “Darling” e adoravano stare insieme la sera, a cena davanti alla tv. Un amore d’acciaio, una storia d’amore durata oltre 70 anni.

Leggi anche: Megxit, Meghan Markle è la femminista rivoluzionaria che salva il principe dal Palazzo

Ti potrebbe interessare
Costume / Friends, il ritorno è ufficiale: ecco il teaser e la data della reunion
Costume / La Treccani elimina “cagna” e “zoccola” dai sinonimi di donna: il vero dramma è che finora li erano
Costume / Chiara Ferragni e Fedez comprano la prima casa insieme: “È ancora in costruzione”
Ti potrebbe interessare
Costume / Friends, il ritorno è ufficiale: ecco il teaser e la data della reunion
Costume / La Treccani elimina “cagna” e “zoccola” dai sinonimi di donna: il vero dramma è che finora li erano
Costume / Chiara Ferragni e Fedez comprano la prima casa insieme: “È ancora in costruzione”
Costume / Perchè scegliere il noleggio auto a lungo termine
Costume / Chi è Giorgia Soleri, la fidanzata di Damiano dei Maneskin
Costume / Damiano dei Maneskin pubblica una foto con la fidanzata Giorgia Soleri: “Dopo 4 anni si può dire?”
Costume / Festa della mamma 2021: le frasi per i vostri auguri su WhatsApp
Costume / Gonne e tacchi non sono solo per donne: l’eterosessuale Mark Bryan ne è la prova
Costume / Festa della mamma 2021: le immagini da inviare per i vostri auguri
Costume / Festa della Mamma 2021: frasi e immagini per i vostri auguri