Covid ultime 24h
casi +14.078
deceduti +521
tamponi +267.567
terapie intensive -43

Qualità della vita 2019, la classifica delle città più vivibili d’Italia: domina Milano, male il Sud

L'annuale classifica stilata da Il Sole 24 Ore premia di nuovo Milano, seguita da Bolzano e Trento. Male ancora una volta il Sud, soprattutto Sicilia e Calabria. Tutti i dati

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 16 Dic. 2019 alle 12:44
34
Immagine di copertina

Qualità della vita 2019, classifica città secondo Il Sole 24 Ore: vince Milano

Milano domina la graduatoria delle città più vivibili d’Italia: nella classifica Qualità della vita 2019 pubblicata oggi da Il Sole 24 Ore il capoluogo lombardo si conferma infatti, per il secondo anno consecutivo, al primo posto. Ma nella trentesima edizione dell’indagine svolta dal quotidiano economico non mancano le sorprese.

Per stilare la classifica delle città sono stati presi in considerazione ben 90 indicatori (in aumento rispetto ai 42 del 2018). Sono stato divisi in sei macro-aree tematiche, ognuna con una propria graduatoria: “Ricchezza e consumi”, “Affari e lavoro”, “Ambiente e servizi”, “Demografia e società”, “Giustizia e sicurezza”, “Cultura e tempo libero”.

I sondaggi sono stati svolti su base provinciale. Ai cittadini sono state fatte quindi domande sul benessere percepito all’interno dei loro territori in base ai 90 indicatori. E i risultati hanno premiato decisamente Milano. A favore della città della Madonnina, si legge all’interno dello studio, è stato “l’andamento controcorrente dal punto di vista demografico, con un aumento dei residenti che continua costantemente dal 2012, ma anche lo stile di vita sempre più verde e sempre più smart”.

Al secondo posto si conferma ancora una volta Bolzano, come l’anno scorso, seguito però stavolta da Trento. Aosta scivola fuori dal podio e si deve accontentare della quarta piazza. A chiudere la top ten ci sono Trieste, Monza e Brianza (in salita di 17 posizioni), Verona, Treviso, Venezia e Parma. In coda, invece, ancora tanto Sud: ultima Caltanissetta (107esimo posto, è la quarta volta che succede in 30 edizioni della classifica), dietro a Crotone, Foggia, Enna e Vibo Valentia (ultima nel 2018 e in risalita di quattro posizioni).

Le altre classificate: Roma e Napoli in crescita

La classifica delle città più vivibili del 2019 premia, in generale, le grandi città. Anche Roma: la Capitale, l’anno scorso, si era piazzata 21esima. Quest’anno è la numero 18. Napoli, invece, rimane molto bassa: 81esima. Ma allo stesso tempo registra un ottimo balzo in avanti, di ben 13 posizioni.

Grandi salti anche per Cagliari, 20sima (nel 2018 era 44esima), Genova, 45esima (56esima l’anno scorso),Firenze, 15esima (22esima nel 2018) e Torino, 33esima (+5).

Significativi anche i dati della Qualità della vita 2019 raggruppati per regioni. In questa speciale classifica, infatti, a vincere è ancora il Nord: Trentino Alto Adige, Valle d’Aosta Friuli-Venezia Giulia sul podio), seguite dal Veneto. Ultima e penultima la Sicilia e la Calabria.

Leggi anche:

La classifica completa del Sole 24 Ore del 2018

La classifica 2019 secondo Italia Oggi e La Sapienza

La classifica internazionale 2019 secondo l’analisi “Mercer quality of living”

34
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.