Covid ultime 24h
casi +12.694
deceduti +251
tamponi +230.116
terapie intensive -29

Anticipazione TPI: Alessio Giannone (Pinuccio di Striscia la notizia) si candida per il Cda della Rai

Di Marco Antonellis
Pubblicato il 1 Apr. 2021 alle 20:21
109
Immagine di copertina

“Con estrema umiltà mi candido a consigliere d’amministrazione della Rai e il mio slogan sarà: ‘Apriremo la Rai come un barattolo di sugo’”. A quanto è in grado di anticipare TPI, con queste parole l’inviato di “Rai Scoglio 24” Alessio Giannone, conosciuto nel programma come Pinuccio, stasera a Striscia la notizia annuncia la propria candidatura ufficiale per il prossimo Cda della Rai.

Il 31 marzo Camera e Senato hanno pubblicato un avviso per la ricerca di nuovi consiglieri d’amministrazione della Tv di Stato e a fine mese, dopo aver chiuso il bando, Pinuccio scoprirà se la sua richiesta avrà avuto successo.

Il gioco delle nomine

Come già ampiamente riportato da TPI, almeno fino a metà maggio non inizierà la vera giostra delle grandi nomine nelle partecipate pubbliche. Questo non vuol dire, però, che i partiti non stiano già brigando per “guadagnare tempo”. Anche perché devono ancora ben capire quali gradi di libertà gli lascerà Mario Draghi in fatto di nomine e per questo tentano di cucinare accordi stile “Cencelli”.

In questi giorni gira nei palazzi del potere uno schema (secondo i bene informati ispirato dai vertici leghisti ma a quanto pare non solo da loro) che prevedrebbe al Pd l’Ad di Cassa depositi e prestiti, al Movimento 5 Stelle l’Ad di Ferrovie e alla Lega l’Ad della Rai. Insomma, è pronta la “grande spartizione” tra i principali partiti che sostengono la maggioranza di governo.

Leggi anche: Rai, Cdp, Ferrovie dello Stato: al via la grande spartizione tra PD, 5 Stelle e Lega

109
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.