Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Coronavirus, Massimo Bottura: “Riapertura? Dobbiamo stare alle regole e non fare i rivoluzionari. Fare più turni, dalle 19 alle 21”

Immagine di copertina
Massimo Bottura

Coronavirus, parla lo chef Massimo Bottura

“Quando riaprirò? Dobbiamo stare alle regole e non fare i rivoluzionari, perché se dovesse ricomparire un focolaio nel nostro Paese ci sarebbe il panico generale. Bisogna rispettare le regole: lavarsi moltissimo le mani col gel, indossare la mascherina, applicare il distanziamento, e magari fare ingressi in tempi diversi. La Francescana non ha problemi perché i tavoli sono distanti, sono i ristoranti piccoli e medi che hanno bisogno di numeri per sopravvivere che potrebbero avere difficoltà”. Lo dice a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, Massimo Bottura, titolare della pluripremiata ‘Osteria Francescana’ e chef tra i più quotati al mondo.

Lo chef Bottura propone una sua soluzione: “Diversi servizi, facendo i turni, iniziando a far mangiare alle 19, come si fa a livello internazionale: ad esempio si potrebbe fare 19, 21 e 22 ultimo turno”. Alcuni suoi colleghi hanno proposto di ridurre i piatti, facendo un menù unico suggeriscono i giornalisti al cuoco. “Ci sono già ristoranti che lo fanno ma io non ci credo molto”. Le persone avranno voglia di tornare al ristorante o saranno impauriti? “All’inizio ci sarà un po’ di timore, lo scoglio più grosso sarò vincerlo, ma la gente ha voglia di uscire e confrontarsi”, risponde Massimo Bottura.

“Abbiamo pensato a un piatto per tornare alla normalità ispirato alla canzone dei Beatles, ‘With a little help from friends’, un piatto superverde con tutte le salse che diventeranno dei fiori sulla base del piatto, con solo un tipo di carne, che potrebbe esser anche trasformata in vegeteriana, ed un curry verde in stile thai”, ha detto a Un Giorno da Pecora Bottura.

Leggi anche: 1. Joe Bastianich a TPI: “Per il Covid ho dovuto licenziare 1.500 persone. In futuro solo i ricchi potranno andare al ristorante” / 2. Osteria di Bottura, cosa si mangia e quanto costa una cena nel migliore ristorante al mondo
 TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Costume / Chi è Kola Tytler, a 23 anni fondatore di Dropout, la startup multimilionaria di rivendita di sneakers
Costume / Continuano a crescere gli acquisti online: i consigli più utili per i consumatori
Costume / Le diverse generazioni e il digitale: come si comportano?
Ti potrebbe interessare
Costume / Chi è Kola Tytler, a 23 anni fondatore di Dropout, la startup multimilionaria di rivendita di sneakers
Costume / Continuano a crescere gli acquisti online: i consigli più utili per i consumatori
Costume / Le diverse generazioni e il digitale: come si comportano?
Costume / Preparare e spedire un pacco da casa con IoInvio il servizio di spedizione online di Poste Italiane
Costume / Trucchi per conciliare studio e lavoro
Costume / Buona befana 2022: le frasi per i vostri auguri per l’Epifania via WhatsApp
Costume / Buona befana 2022: frasi e immagini per i vostri auguri per l’Epifania
Costume / Chef stellato trasforma un panettone in un sandwich al formaggio: "Scusate italiani"
Costume / Buon anno nuovo 2022: frasi e pensieri carini da mandare via WhatsApp
Costume / Buon anno 2022: tante frasi e citazioni per i vostri auguri