Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

“Troppi selfie e sfottò”. Il paese “Fucking” cambia nome in “Fugging” (ma neanche questo va bene)

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 27 Nov. 2020 alle 17:45 Aggiornato il 27 Nov. 2020 alle 18:04
27
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Fucking: dopo censura nome, neanche ‘Fugging’ va bene

Non c’è pace per il paesino austriaco di Fucking e per i suoi 100 abitanti. Nemmeno la proposta di cambiare dall’1 gennaio 2021 il nome dall’originale Fucking a ‘Fugging’ sembra andare bene. Si tratta della sfortunata frazione del Comune di Tarsdorf, Fucking, spesso sbeffeggiata per il noto significato in inglese del suo nome. Si trova nella regione occidentale dell’Alta Austria, a nord di Salisburgo.

Come deliberato dal consiglio comunale del paesino da Capodanno 2021 sarà cambiato il nome del paese con l’aggiunta di una doppia ‘g’ che lo renderà ‘Fugging’. Ebbene, nemmeno questo pare andare bene. Secondo quanto riporta l’agenzia Agi, citando il sito americano urbandictionary.com, la parola ‘fugging’, utilizzata nel gergo dei giovani nordamericani, è composta dalle parole ‘hugging’ e dal disapprovato ‘fucking’. Quindi, ‘fugging’ non significa altro che un abbraccio molto, molto stretto e intimo.

In passato i cartelli stradali riportanti il nome Fucking, sia quelli ad inizio Paese che le indicazioni stradali, oltre ad aver fatto da sfondo per migliaia di selfie, venivano regolarmente rubati. Al fine di impedire i furti, i cittadini avevano provveduto a bloccare la parte inferiore del cartello con il cemento.

fucking austria
Credit: Ansa

Leggi anche: “Non voglio vederti fermo”. Amazon, le rivelazioni shock di 3 dipendenti italiani: “Viviamo in macchina, trattati come robot”

27
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.