Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 18:04
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

“Troppi selfie e sfottò”. Il paese “Fucking” cambia nome in “Fugging” (ma neanche questo va bene)

Immagine di copertina
Credit: Ansa

Fucking: dopo censura nome, neanche ‘Fugging’ va bene

Non c’è pace per il paesino austriaco di Fucking e per i suoi 100 abitanti. Nemmeno la proposta di cambiare dall’1 gennaio 2021 il nome dall’originale Fucking a ‘Fugging’ sembra andare bene. Si tratta della sfortunata frazione del Comune di Tarsdorf, Fucking, spesso sbeffeggiata per il noto significato in inglese del suo nome. Si trova nella regione occidentale dell’Alta Austria, a nord di Salisburgo.

Come deliberato dal consiglio comunale del paesino da Capodanno 2021 sarà cambiato il nome del paese con l’aggiunta di una doppia ‘g’ che lo renderà ‘Fugging’. Ebbene, nemmeno questo pare andare bene. Secondo quanto riporta l’agenzia Agi, citando il sito americano urbandictionary.com, la parola ‘fugging’, utilizzata nel gergo dei giovani nordamericani, è composta dalle parole ‘hugging’ e dal disapprovato ‘fucking’. Quindi, ‘fugging’ non significa altro che un abbraccio molto, molto stretto e intimo.

In passato i cartelli stradali riportanti il nome Fucking, sia quelli ad inizio Paese che le indicazioni stradali, oltre ad aver fatto da sfondo per migliaia di selfie, venivano regolarmente rubati. Al fine di impedire i furti, i cittadini avevano provveduto a bloccare la parte inferiore del cartello con il cemento.

fucking austria
Credit: Ansa

Leggi anche: “Non voglio vederti fermo”. Amazon, le rivelazioni shock di 3 dipendenti italiani: “Viviamo in macchina, trattati come robot”

Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Ti potrebbe interessare
Costume / TPI Fest! Una voce libera e senza padroni (Sabaudia, 30 – 31 luglio 2021)
Costume / Come tornare a relazionarsi con gli altri dopo la pandemia
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Costume / Joanna Kenny, l’influencer che sfida gli standard di bellezza evidenziando i baffetti con il mascara
Costume / Dall’uomo incinto alla faccina che fa il saluto militare: tutte le nuove emoji 2021-22
Costume / Le conseguenze della dichiarazione di Obama sugli UFO
Costume / Gli Elites realizzano una reaction a Wembley per la finale degli Europei
Costume / Buone idee crescono: ecco WiseMindPlace, la piattaforma che trasforma le idee in progetti