Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:39
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Call me by your name, il sequel “Find Me” è in libreria

Immagine di copertina
Una scena del film Call me by your name di Luca Guadagnino.

Chiamami col tuo nome, il sequel “Cercami” è in libreria

André Aciman ha scritto il sequel di Chiamami col tuo nome: 12 anni dopo esce in libreria Cercami (titolo originale Find me).

A raccontare questa volta è Samuel, il padre di Elio, in quello che Aciman in un’intervista a Time definisce “un seguito diverso da quelli a cui siamo abituati”.

Il nuovo romanzo “Find Me” non prende semplicemente le fila dal punto in cui “Chiamami col tuo nome” si è concluso, ma riempie i vuoti dell’ultimo capitolo che aveva preannunciato in brevi scene i venti anni successivi all’estate trascorsa da Elio e Oliver nella campagna italiana. Cercami si sviluppa in quattro capitoli: “Tempo”, “Cadenza”, “Capriccio” e “Da Capo”.

“Quei personaggi non mi hanno mai abbandonato”, ha spiegato lo scrittore al magazine statunitense: “È stato meraviglioso passare tempo con loro quando erano giovani ed è ancora meraviglioso essere di nuovo con loro e scoprire anni dopo che non sono veramente invecchiati di molto”.

Il sequel di Call me by your name comincia con Samuel che parla con Miranda, la giovane donna del treno di cui si innamora. Il padre di Elio nel sequel è infatti un uomo separato. Nel secondo capitolo il protagonista è Elio che racconta la sua infatuazione a Parigi con un uomo, Michel, due volte più vecchio di lui. “Capriccio” va a trovare Oliver ormai 40enne, infelicemente sposato con figli a New York, mentre Elio torna in “Da Capo”, il capitolo conclusivo.

Ora non ci resta che attendere il sequel anche al cinema.

Chiamami col tuo nome: il regista Luca Guadagnino rivela i dettagli del sequel

*Su alcuni dei prodotti linkati negli articoli TPI ha un programmi di affiliazione e ottiene una piccola percentuale sui ricavi, senza variazioni dei prezzi

Ti potrebbe interessare
Costume / Svolta arcobaleno nei fumetti: il nuovo Superman è bisessuale
Costume / Pensare troppo causa infelicità: e se ti dicessimo che stai sprecando il 66% della tua vita?
Costume / Come fare una fattura elettronica: guida alla compilazione
Ti potrebbe interessare
Costume / Svolta arcobaleno nei fumetti: il nuovo Superman è bisessuale
Costume / Pensare troppo causa infelicità: e se ti dicessimo che stai sprecando il 66% della tua vita?
Costume / Come fare una fattura elettronica: guida alla compilazione
Costume / L’ultimo allievo di De Chirico
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Costume / A cos* serv* l* schwa: è davvero necessario un nuovo segno scritto per includere tutti?
Costume / Casinò online: le differenze normative negli Stati Europei
Costume / Wally Funk nello spazio a 82 anni
Costume / Il ReWriters fest. a Roma: al via la prima edizione di una manifestazione unica in Italia
Costume / Come funziona il noleggio auto a lungo termine