Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Gli amanti di Auschwitz: si innamorano nel lager e si rincontrano dopo 72 anni a New York

Immagine di copertina
David Wisnia. Credit: The New York Times

A riportare l'incredibile storia di David Wisnia e Helen Spitzer è il New York Times

Gli amanti di Auschwitz

David Wisnia e Helen Spitzer si sono conosciuti e innamorati nel campo di concentramento di Auschwitz nel 1943. Un amore fortissimo che ha affrontato e superato le più orribili atrocità naziste. E il tempo. Lui aveva 17 anni, lei 25. Entrambi ebrei, lui polacco e lei slovacca. I due “amanti di Auschwitz” sono entrambi sopravvissuti e si sono ritrovati dopo 72 anni a New York.

A riportare la loro incredibile storia è il New York Times. David Wisnia, ormai 90enne, rivede la sua “Zippi”, così chiamava la sua amata Helen Spitzer, dopo 72 anni. I due, quando ancora si trovavano ad Auschwitz, si erano giurati amore eterno e si erano promessi di rincontrarsi se sopravvissuti all’orrore del lager. La promessa era quella di rivedersi a Varsavia. Invece i due amanti sono diventati entrambi americani e si sono rincontrati a New York nel 2016.

“Erano passati 72 anni dall’ultima volta che aveva visto la sua ex ragazza. Aveva sentito che era in cattive condizioni di salute, ma sapeva ben poco della sua vita”, riporta il New York Times.

Leggi anche:

Liliana Segre consegna una pagina del suo diario dal lager per rispondere al centrodestra

Morto Alberto Sed, sopravvissuto ad Auschwitz. Per 50 anni non riuscì a parlare di quell’orrore

Ti potrebbe interessare
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Ti potrebbe interessare
Costume / Lavoravo come consulente legale a Milano, poi ho detto basta: ora faccio il cooperante in Congo e sono più felice
Costume / Buoni motivi per cui preferire auto usate
Costume / Gherardo Guidi: “Durante il lockdown la notte mi sognavo le serate. Ora la Capannina riapre con molta più passione che negli anni prima della Pandemia”
Costume / Joanna Kenny, l’influencer che sfida gli standard di bellezza evidenziando i baffetti con il mascara
Costume / Dall’uomo incinto alla faccina che fa il saluto militare: tutte le nuove emoji 2021-22
Costume / Le conseguenze della dichiarazione di Obama sugli UFO
Costume / Gli Elites realizzano una reaction a Wembley per la finale degli Europei
Costume / Buone idee crescono: ecco WiseMindPlace, la piattaforma che trasforma le idee in progetti
Costume / Euro2020, l'ex cantante degli One Direction insulta l'Italia: intervengono Fedez e Andrea Delogu
Costume / Da “home” a “Rome”, la “scontro social” tra Poste Italiane e la Royal Mail britannica sulla vittoria degli Azzurri