Me

Morte di Lady Diana, la confessione del principe William: “Dolore senza eguali”

Immagine di copertina

william morte lady diana | Un “dolore senza eguali con crude emozioni che ancora ribollono dentro di me”.

Il principe William si confessa in un’intervista per un documentario della Bbc dal titolo: “A Royal Team Talk: Tackling Mental Health”, e parla apertamente della morte della madre, Lady Diana.

Una ferita ancora aperta, nonostante siano passati oltre 20 anni dal tragico evento.

Famiglia reale britannica: l’albero genealogico e la linea di successione

Il Duca di Cambridge ha affrontato i temi della perdita, della sofferenza e della salute mentale. Argomento, quest’ultimo, su cui William, assieme al fratello Harry e la moglie Kate, è stato molto attivo negli ultimi anni.

Nell’intervista William spiega come la perdita della madre abbia influenzato anche il suo lavoro come pilota di eliambulanze, durante il quale si è trovato a confrontarsi ogni giorno con la morte e il dolore. Quel lavoro, ha rivelato William, gli ha lasciato “un sentimento di grande depressione, molto negativo, pensavo che la morte fosse dietro la porta dovunque andassi”. “È un peso importante da portare e da sentire”, ha aggiunto.

Il primogenito di Carlo e Diana ed erede al trono britannico ha anche sottolineato che un certo atteggiamento di rigidità considerato tipico britannico (il leggendario “stiff upper lip”) aveva un senso in tempi difficili, ma la gente ha anche bisogno “di rilassarsi un po’ e riuscire a parlare delle proprie emozioni, perchè non siamo robot” ha detto.

Rispondendo a una domanda sulla morte della madre, avvenuta quando lui aveva 15 anni e il fratello Harry solo 12, William ha risposto con molta onestà: “Penso che quando si viene colpiti da un lutto così in giovane età si prova un dolore come nessun altro. E sai che nella tua vita sarà difficile imbatterti in qualcosa peggiore di quel dolore”.

Il principe ha poi aggiunto: quel dolore però “ti porta anche ad essere molto vicino a chi ha subito un lutto”. Come appunto quando gli è capitato, nel suo lavoro di pilota di eliambulanza, di avere a che fare quasi ogni giorno con famiglie che “avevano avuto la notizia peggiore che si potesse immaginare.

Il Royal Baby è già nato? L’esilarante risposta del principe William alle domande dei giornalisti