Me

Terremoto 7.7 in Papua Nuova Guinea: rientra allerta tsunami

Immagine di copertina

Terremoto Papua Nuova Guinea – Il 14 maggio è stato registrato un sisma di magnitudo 7.7 in Papua Nuova Guinea, a 28 chilometri da Kokopo, secondo quanto riferito dall’Ente geofisico statunitense (Usgs).

Le autorità in un primo momento hanno lanciato un allarme tsunami in Papua Nuova Guinea e le isole Salomone: “Sulla base dei dati preliminari,pericolose onde di tsunami sono possibili lungo le coste entro i mille chilometri dall’epicentro del sisma”.

Il Centro di monitoraggio Usa del Pacifico poche ore dopo ha revocato l’allerta nell’area colpita.  Secondo alcune fonti, il sisma ha causato interruzioni di elettricità e danni in Papua Nuova Guinea e nelle Isole Salomone.

Terremoto oggi in Italia: le scosse in diretta 

Cosa fare e cosa non fare in caso di terremoto secondo il vademecum della Protezione Civile:

  • Se sei in un luogo chiuso, mettiti sotto una trave, nel vano di una porta o vicino a una parete portante.
  • Stai attento alle cose che cadendo potrebbero colpirti (intonaco, controsoffitti, vetri, mobili, oggetti ecc.).
  • Fai attenzione all’uso delle scale: spesso sono poco resistenti e possono danneggiarsi.
  • Meglio evitare l’ascensore: si può bloccare.
  • Fai attenzione alle altre possibili conseguenze del terremoto: crollo di ponti, frane, perdite di gas ecc.
  • Se sei all’aperto, allontanati da edifici, alberi, lampioni, linee elettriche: potresti essere colpito da vasi, tegole e altri materiali che cadono.