Me

Chi è Riccardo Pozzoli: l’ex di Chiara Ferragni che l’ha aiutata ad avere successo

Immagine di copertina

RICCARDO POZZOLI CHI È – Trentadue anni, milanese e 320mila followers su Instagram. Questo e molto altro è Riccardo Pozzoli, intraprendente ragazzo con una laurea in Finanza e un master in Marketing Management alla Bocconi. È lui la mente strategica del progetto Chiara Ferragni, sua ex fidanzata e attuale socia in affari.

Prima di uscire dall’università, precisamente nel 2009 si trasferisce a Chicago per uno stage nell’industria del giardinaggio. Lì nasce l’idea: insieme all’allora fidanzata Chiara Ferragni crea un blog che possa racchiudere tutti gli interessi della giovane ragazza: moda, fotografia, viaggi. Diventa quindi il Co-Founder di TheBlondeSalad (TBS) in cui  Chiara è il volto e l’idea, lui il business.

L’investimento consiste in 510 euro: 10 per il dominio web del sito, 500 per la macchina fotografica, il resto è tutto capacità e intuizione. Sul blog i post sono tradotti sia in italiano che in inglese e consistono per lo più in foto, studiate nei minimi dettagli, della biondissima Chiara.

Il primo post raffigura lei insieme a una Barbie, che diventerà un po’ il suo alter ego e mascotte nelle fasi iniziali del progetto. “Il nome è The Blonde Salad perchè questo blog sarà un’insalata di me”, c’era scritto sotto la foto.

Senza nemmeno avere un ufficio o una sede stabile, la coppia inizia ad essere notata dalle grandi case di moda e cominciano ad arrivare anche i primi inviti alle sfilate. Mentre in America le influencer erano già un fenomeno rilevante, in Italia il duo si configura come il primo a calcare la nuova tendenza del business. Il loro seguito non è però solo nazionale ma arriva anche oltreoceano: Chiara è infatti la prima e unica influencer italiana conosciuta anche negli Stati Uniti.

Il successo del blog diventa via via più grande, le proposte di pubblicità crescono e Riccardo Pozzoli decide di lanciarsi in ulteriori idee di business fondando tre nuove società di comunicazione basate sui nuovi trend dei social network, come moda e lifestyle.

Nel 2011 fonda una piattaforma e-commerce Werelse e sempre nello stesso anno anche Digital Cake, prima agenzia di influencer in Italia.

Dopo 7 anni di relazione i due si lasciano, ma non sul lavoro. La ex coppia si separa in maniera del tutto pacifica e resta legata dal punto di vista imprenditoriale. Ad oggi Chiara Ferragni possiede il 55 per cento delle quote dell’azienda mentre Riccardo il 45 per cento.

Nel 2013 il punto di svolta arriva con la fondazione della Chiara Ferragni Collection che vede finalmente stabilizzarsi l’ambizioso progetto dei due soci, arrivato ad un livello di successo difficile da superare.

Riccardo però non si è mai fermato: dal 2018 è Creative Director dell’azienda Condé Nast, ha fondato diverse start up nell’ambito del cibo e della moda e tiene spesso conferenze in varie università americane come Harvard e la Columbia.

È autore anche di due libri: “Non è un lavoro per vecchi” nel 2018 dove spiega le sue idee sull’imprenditorialità nel secolo dei social network e “Smetto quando voglio (ma anche no)” pubblicato il 9 aprile 2019.

Curiosità: Riccardo Pozzoli è sempre stato un ragazzo pieno di interessi: a 14 impara a suonare la batteria e da sempre è appassionato di moto da corsa, che nonostante un piccolo incidente continua a guidare con passione e dedizione.

“Basta con l’ossessione del posto fisso, giovani osate!”: parla il manager Riccardo Pozzoli, ex di Chiara Ferragni