Me

Visita di Xi Jinping a Roma: le strade chiuse e la doppia “green zone”

Tutte le limitazioni al traffico per l'arrivo del Presidente della Repubblica Popolare Cinese nella Capitale dal 21 al 23 marzo

Immagine di copertina

ROMA STRADE CHIUSE VISITA XI JINPING – Roma si prepara ad accogliere il presidente cinese Xi Jinping. Il Presidente della Repubblica Popolare Cinese, infatti, sarà nel nostro Paese dal 21 al 23 marzo. Si tratta della sua prima visita ufficiale in Italia  da quando è l’uomo più importante della Cina.

Una tre giorni fitta di incontri, in particolare sul tema del possibile accordo sulla Nuova Via della Seta. Proprio nel corso di questa visita, tra i tanti accordi commerciali, potrebbe essere firmato l’ingresso dell’italia nella Belt and Road Initiative.

Tra gli incontri più attesi, venerdì 22 quello con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, mentre tra venerdì e sabato mattina Xi incontrerà il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Nel corso della sua sosta romana, non mancheranno momenti da turista, con la visita al Colosseo e al Campidoglio.

Per l’occasione Roma sarà di fatto blindata. Vediamo nel dettaglio tutte le strade chiuse e i cambiamenti nella mobilità della Capitale. Verranno predisposte due green zone: due aree di sicurezza attive ben prima dell’arrivo del presidente Xi.

Le due aree sono nominate A e B e prevedono una serie di restrizioni al traffico. In particolare, la zona A comprende gran parte del centro storico romano: l’area sarà delimitata da piazza Venezia, via del Plebiscito, corso Vittorio, via Zanardelli, lungotevere Marzio e Augusta, via Luisa di Savoia, via del Muro Torto, piazzale Brasile, corso Italia, via di Santa Susanna, via XX Settembre, via Pastrengo, via Cernaia, via Volturno, piazza dei Cinquecento e via Cavour, largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali.

La zona B è invece ai Parioli ed è racchiusa nel perimetro di via Mercadante, via Frescobaldi, via Raimondi, largo Tartini, via Aldega e largo Spinelli. Previsti inoltre divieti di sosta di auto e motorini.

Per l’occasione verranno impiegati circa 3500 tra poliziotti, carabinieri e agenti della municipale. Su Roma, inoltre, vigerà il divieto di sorvolo.