Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Il cantante dei Negramaro si schiera contro Salvini come Emma Marrone

Immagine di copertina

CANTANTE NEGRAMARO CONTRO SALVINI COME EMMA – “A noi per il culo non ci prendono! Noi siamo gente di mare e il mare è di tutti”. Così Giuliano Sangiorgi, frontman dei Negramaro, ha concluso il concerto al PalaSele, Eboli, nella serata di lunedì 11 marzo 2019.

Su quello stesso palco, qualche settimana fa, Emma Marrone ha gridato: “Aprite i ponti”, una frase che ha scatenato una tempesta di polemiche e che ha spinto il cantante salentino verso una replica di solidarietà.

“I porti? Apri le cosce e fatti pagare”: consigliere della Lega contro Emma Marrone

L’orientamento politico di Giuliano Sangiorgi non è mai stato un mistero. Già in passato, il cantante aveva rilasciato alcune dichiarazioni chiare e precise, come questa di Vanity Fair: “Non me ne importa nulla di parlare male del governo. Quello che non accetto è che un Salvini dica agli artisti cosa debbano o non debbano dire. Sarebbe come suggerire a un fornaio di fare solo il pane o al cameriere di servire a tavola e tacere”.

Cantante Negramaro contro Salvini come Emma | L’accusa contro l’ex vincitrice di Amici

Era il 19 febbraio 2019 ed Emma Marrone lanciava un grido d’appello contro la linea adottata dal governo nei confronti dei migranti.

Emma Marrone attacca Salvini: la sua frase contro il ministro diventa virale

All’alba della polemica che ha coinvolto Emma Marrone, il cantante dei Negramaro ha deciso di schierarsi a favore della collega utilizzando i suoi canali social.

“A mia figlia non racconterò mai di quando un consigliere comunale del nostro Paese ha scritto a una donna “apri le cosce e fatti pagare!” solo per aver espresso la sua libera e insindacabile opinione. Quando sarà grande per capire, avremo capito anche noi e ci saremo vergognati… tutti! Aprite i cervelli!”.

Dopo Emma, Eboli ha fatto spazio anche all’appello dei Negramaro. Arriverà una risposta anche per loro?