Me

Sanremo 2019: tutto quello che c’è da sapere sull’orchestra del Festival

Immagine di copertina

Sanremo 2019 orchestra | I direttori | Composizione | Vessicchio | Baglioni | Cantanti

SANREMO 2019 ORCHESTRA – Quest’anno l’obiettivo del direttore artistico Claudio Baglioni è quello di mettere veramente al centro del Festival di Sanremo la musica, in tutte le sue forme e generi. Un passo ulteriore in tal senso dopo il Festival dello scorso anno, che già aveva proposto scelte piuttosto ampie rispetto al passato.

> QUI LA NOSTRA DIRETTA DEL FESTIVAL DI SANREMO

> QUI LA DIRETTA DELLA FINALE DEL FESTIVAL

E se la musica deve essere al centro di questo Sanremo, che vede 24 Big in gara, un ruolo fondamentale spetta all’orchestra, chiamata a eseguire dal vivo tutti i brani. In più si esibiranno sul palco molti ospiti, da Giorgia ad Andrea Bocelli, da Eros Ramazzotti a Riccardo Cocciante.

> QUI CHE FINE HA FATTO BEPPE VESSICCHIO

> QUI TUTTO SUGLI OSPITI DI SANREMO 2019

Tutto deve essere impeccabile dal punto di vista musicale, e per questo le prove dei maestri d’orchestra procedono senza sosta già da molti giorni, in vista della 69esima edizione del Festival, dal 5 al 9 febbraio 2019.

> QUI TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE SU SANREMO 2019

Ma da chi è composta l’orchestra di Sanremo? Si tratta dei maestri dell’orchestra Sinfonica di Sanremo, integrata da altri professionisti, come la sezione ritmica della Rai. Per un evento del genere c’è ovviamente un grande lavoro alle spalle, come racconta in un’intervista al Secolo XIX il presidente della Sinfonica Maurizio Caridi: “Il lavoro è lungo e incessante; stanno provando dal 3 gennaio con i cantanti per la lettura la prima volta a Roma e poi verso il 17 gennaio a Sanremo, ultimata la scenografia. Una bella cornice che ingloba verso la platea circa una decina di file di poltrone, acquisendo una buona rilevanza e uno spazio adeguato”.

> QUI TUTTE LE CURIOSITÀ DI SANREMO 2019

Dell’avventura di Sanremo ha parlato anche  il primo violino Franco Invidia: “Un periodo intenso con prove alla mattina, al pomeriggio e poi dal 5 febbraio con l’esibizione fino a tarda notte. Per quanto concerne l’orchestra il mio impegno è quello ad esempio di mettere le arcate, di focalizzarmi sulle intonazioni, sull’accordatura per far quadrare l’orchestra in base anche alle esigenze del maestro di turno”.

> QUI TUTTO SUL REGOLAMENTO DI SANREMO 2019

Sanremo 2019 orchestra | I direttori

C’è poi il capitolo dei direttori d’orchestra. Ogni cantante in gara, infatti, ha un proprio maestro che dirigerà gli orchestrali. Il più famoso e amato di tutti, Beppe Vessicchio, quest’anno non ci sarà: “Ad ora non ho avuto alcun contatto con i cantanti, né coi discografici. L’orchestra ha iniziato le prove… il Festival lo vedrò dal televisore. Va bene così”, ha dichiarato Vessicchio.

> QUI TUTTI I DETTAGLI SUI CANTANTI IN GARA

Ecco allora quali sono i maestri scelti dai cantanti in gara per dirigere l’orchestra di Sanremo. Patty Pravo e Briga puntano su Diego Calvetti. Shade e Federica Carta faranno tornare all’Ariston il maestro Pino Perris. Irama si affida al suo autore Giulio Nenna.

I Negrita saranno guidati da Valeriano Chiaravalle, che dirigerà anche i Boomdabash e Ghemon. Simone Cristicchi punta su Roberto Rossi. Il maestro Fabio Gurian guiderà Arisa, Motta e la coppia Nino D’Angelo e Livio Cori. Achille Lauro si è affidato al compositore Enrico Melozzi. Gli Ex-Otago hanno scelto Dario Faini in arte Dardust.

> QUI COME VEDERE IN STREAMING SANREMO 2019

A dirigere l’orchestra per Enrico Nigiotti sarà Federico Mecozzi, il più giovane direttore d’orchestra di questa edizione. Daniele Silvestri ha scelto invece Enrico Gabrielli. Nek, Loredana Bertè e Paola Turci saranno diretti da Massimo Zanotti.

> QUI CHE FINE HA FATTO BEPPE VESSICCHIO

> QUI TUTTO SULLA SCENOGRAFIA DEL FESTIVAL