Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Carrara: un uomo prende a calci un clochard, nessuno interviene ma il video finisce sui social

Immagine di copertina

A Carrara un uomo ha aggredito un clochard dandogli un calcio alle spalle. Alla scena hanno assistito alcuni passanti, ma nessuno è intervenuto. In compenso è stato girato un video che è poi finito sui social. L’episodio è accaduto nella centrale via Roma a Carrara, in Toscana.

LEGGI ANCHE: “Quella violenza mi ha ferito, ma vado avanti”: parla a TPI il clochard preso a calci a Carrara

L’autore dell’aggressione ha urlato al clochard di spostarsi, per poi dargli un calcio alle spalle. La vittima è un noto senzatetto di Carrara, con disabilità, che dopo essere stato aggredito si è alzato e si è allontanato.

“Succede anche nel centro di Carrara che una persona venga colpita alle spalle senza motivo. Umberto, un clochard, è stato aggredito senza ragioni apparenti. Un gesto inqualificabile, agghiacciante e ci fa capire come l’intolleranza verso l’altro, il disprezzo e l’indifferenza siano arrivati anche nelle nostre comunità. Da quando tutto questo ha preso il sopravvento? Che cos’è successo nelle nostre vite per portare a tanto? Sono domande che tutti noi dobbiamo inevitabilmente porci”, ha commentato Giacomo Bugliani, consigliere regionale del Pd, citato da Repubblica.

“Ora è bene che venga fatta luce sull’accaduto e venga chiarita ogni responsabilità. Resta tanta, tantissima amarezza. Ma anche una forte presa di coscienza: dobbiamo mettere un argine a questa spirale d’odio perché episodi come questo non devono più ripetersi”, ha detto ancora.

La Nazione ha intervistato il clochard, di nome Umberto: “È arrivato da dietro e mi ha colpito; io non mi sono accorto di nulla tranne poi trovarmi steso in terra. Io non faccio nulla di male. Sì, è vero, chiedo qualche soldo in strada, ma da tempo ho rimesso a posto la mia vita e non do fastidio a nessuno”.