Me

Lo spot di Google che celebra “Mamma ho perso l’aereo”: Macaulay Culkin 27 anni dopo

Immagine di copertina
Macaulay Culkin ancora nei panni di Kevin McCallister

Ventisette anni dopo l’uscita nelle sale del classico film natalizio “Mamma, ho perso l’aereo“, l’attore Macaulay Culkin torna a vestire i panni di Kevin McCallister.

Ormai 38enne Macaulay Culkin è rientrato nella casa per girare lo spot del dispositivo Home Alone Google Assistant. Nella pubblicità l’assistente domestico, aiuta Kevin McCallister compiere tutte le azioni che faceva nelle scene del film più facilmente.

Perché a Natale va sempre in onda “Mamma ho perso l’aereo”

Da 28 anni è un classico “moderno” del Natale. Si tratta di Mamma ho perso l’aereo (Home alone il titolo originale), il film cult scritto da John Hughes e diretto da Chris Columbus. Una pellicola che, ogni anno, dà appuntamento a milioni di spettatori sul piccolo schermo proprio durante le feste natalizie.

La messa in onda di Mamma ho perso l’aereo, sempre nello stesso periodo, non è dettata dal caso. La storia, infatti, è ambientata proprio nei giorni vicini al Natale. Ma ciò che rende il lungometraggio originale – e che giustifica il suo passaggio in tv ogni anno – è l’inventiva del giovane protagonista che, nonostante l’età, riuscirà con la sua tenacia a mettere alle strette due furfanti. Una personalità travolgente ma anche imprudente che incolla ancora oggi allo schermo grandi e piccoli.

Di che cosa parla “Mamma ho perso l’aereo”?

Mancano pochi giorni a Natale e la famiglia McCallister, che vive a Chicago, si prepara per trascorrere una vacanza a Parigi, in Francia. La mattina della partenza – nella fretta di raggiungere l’aeroporto in tempo – Kevin (Macaulay Culkin), il figlio minore, viene dimenticato a casa. Il bambino, felice della situazione, ne approfitta per fare tutto quello che vuole senza ricevere rimproveri da parte dei genitori.

Ma il quartiere dove vive si trova in uno stato di agitazione a causa di due ladri – Harry Lime (Joe Pesci) e Marv Merchants (Daniel Stern) – che, sapendo dell’assenza dei McCallister, decidono di rapinare proprio la loro dimora. Kevin, se inizialmente riesce a tenerli lontani con qualche mossa astuta, non riuscirà poi ed evitare la loro irruzione in casa.

Una volta resasi conto di aver lasciato il bambino solo in America, la madre parte subito per tornare a casa, anche se il rientro non sarà facile a causa di diversi imprevisti. Intanto Kevin ha conosciuto in chiesa il suo vicino solitario, il vecchio Marley, con cui nasce un’amicizia. Giunto a casa, poi, il bambino prepara una serie di trappole per i malfattori che va a segno. Ciò non toglie che Kevin venga acciuffato dai ladri per poi essere liberato dal vecchio Marley.

La mattina di Natale il ragazzino finalmente rivede la madre. Inoltre, mentre guarda dalla finestra, scopre che il suo amico Marley non è più solo: si è riconciliato con suo figlio.