Me

Napoli, gara di velocità tra due auto: travolto e ucciso un passante | VIDEO

La vittima, un operatore ecologico, stava andando a lavoro a bordo del suo scooter. La folle gara ripresa dalle telecamere di sicurezza

È stato travolto e ucciso da un’auto guidata a folle velocità per le strade di Pozzuoli (Napoli): la vittima, un operatore ecologico di 62 anni, stava andando a lavoro a bordo del suo scooter quando è stato centrato da uno dei due vicoli in gara.

I carabinieri hanno arrestato per omicidio stradale C.D., un 21enne che gareggiando in auto contro un coetaneo ha provocato l’incidente mortale.

Il 62enne, in scooter, si stava recando al lavoro, come ogni notte, da Napoli verso l’imbarco per Procida.

I militari di Pozzuoli hanno accertato che il 21enne, con a bordo la sua ragazza, alla guida di una Fiat 500 ha ingaggiato una gara automobilistica con un altro giovane e che durante la corsa nel centro cittadino ha finito per investire frontalmente uccidendolo sul colpo un operatore ecologico.

Analizzando i video presi dai sistemi di videosorveglianza cittadina i militari hanno ricostruito i minuti precedenti all’impatto.

Le telecamere di sorveglianza hanno ripreso tutto: la Fiat 500 e la Fiesta danno il via alla folle corsa notturna poi, qualche centinaio di metri più avanti, scampato un primo incidente, il 21enne con la ragazza a bordo investe frontalmente il 62enne a una velocità che dai primi rilievi viene stimata intorno ai 100 chilometri orari.

Uno schianto che non ha dato scampo al 62enne. Il gip di Napoli ha convalidato l’arresto e disposto la sua custodia ai domiciliari, mentre l’altro 21enne è indagato per lo stesso reato.