Me

Scontro tra Salvini e Boldrini in un fuorionda a Sky Tg 24: “Cancella quei commenti”

E' di nuovo scontro tra l'esponente di Leu Laura Boldrini e il vicepremier e ministro degli Interni Matteo Salvini

Sono passati appena dieci giorni da quando, il 19 novembre scorso, il ministro degli Interni Matteo Salvini ha pubblicato sulle sue pagine social – Facebook e Twitter – la foto di tre studentesse minorenni ritratte durante la manifestazione del 16 novembre a Milano con il commento “Poverette”.

Quella foto, ma soprattutto i numerosi commenti di insulti sessisti del popolo del web postati proprio lì sotto ed indirizzati alle ragazze (minorenni), hanno scatenato accese critiche nei confronti dell’autore del post, il vicepremier leghista.

Oggi la ex presidente della Camera ed esponente di Leu Laura Boldrini torna sulla questione diffondendo un video di un fuori onda a Sky Tg 24; lei e Salvini si sono infatti incrociati nella nota redazione televisiva perché entrambi ospiti in due spazi diversi, e la Boldrini ha colto l’occasione per ricordare ancora una volta al ministro di cancellare tutti i commenti beceri e sessisti sotto la foto delle minorenni.

Pronta la replica del leader del Carroccio, il quale ha subito risposto alla Boldrini chiedendole “Ma tu hai visto che cartello avevano in mano queste? Parlano di piazzale Loreto”.

“Mi dissocio da questo, ma sono minorenni”, ha chiarito subito la esponente di Leu, che poi ha tenuto a ricordare al vicepremier il suo ruolo: “Sei ministro Salvini, hai una responsabilità aggiuntiva” ha concluso la Boldrini.

Ma non è finita qui, perché la questione è arrivata fino in Parlamento con ben due interrogazioni al ministro Salvini, una depositata dalla stessa Boldrini e un’altra dalla deputata del Pd Giuditta Pini.

Ecco quanto si legge, nello specifico, nell’interrogazione dell’esponente di Leu: “(…) nonostante la pubblica denuncia della violazione della privacy costituita dalla pubblicazione della foto delle tre ragazze minorenni e dei reati relativi ai commenti contenenti ingiurie e gravi minacce anche sessuali, nonché la presentazione sul fatto di una interrogazione a risposta orale 3-00339  presentato dalla deputata Giuditta Pini, la foto delle tre ragazze minorenni e i commenti ingiuriosi e minacciosi sono ancora postati sulle pagine Facebook e Twitter del Ministro interrogato, quest’ultima si ribadisce accessibile anche dal sito istituzionale del ministero dell’interno”.

La Boldrini quindi si domanda, e nel farlo si rivolge direttamente a Salvini, “per quale motivo a distanza di alcuni giorni non abbia operato per rimuovere la foto postata ritraente tre ragazze minorenni e conseguentemente cancellare le ingiurie e minacce nei confronti delle stesse; se si sia attivato o intende attivarsi, anche in considerazione delle sue specifiche competenze, affinché siano individuati gli autori delle ingiurie e delle minacce nei confronti delle tre ragazze minorenni, tanto più gravi in quanto rilevabili anche attraverso il sito istituzionale del ministero dell’interno, essendo presente sullo stesso il rinvio alla propria pagina di Twitter”.