Me

Incidente Michele Bravi, il fratello della vittima lo attacca: “Non ci ha nemmeno fatto una telefonata”

Immagine di copertina
Michele Bravi, vincitore della settima edizione di X Factor

Il cantante Michele Bravi, coinvolto in un incidente nel quale ha perso la vita una donna di 60 anni, è stato criticato dai parenti della vittima per il suo comportamento dopo il sinistro.

“Non ha trovato nemmeno 5 minuti per farci una telefonata”, racconta Enzo Colia, fratello della donna morta, in un’intervista al quotidiano Libero.

“Possiamo capire come stia lui in questo momento, è normale”, aggiunge il famigliare. “Però noi che dovremmo dire del nostro dolore? Eravamo una famiglia estremamente unita. Ha distrutto ben più di una famiglia”.

Colia chiarisce di non aver alcun sentimento di rancore nei confronti di Bravi. “Noi non chiediamo niente, non ci interessa se gli danno uno, cinque o vent’anni di galera”, dice. “Non gli portiamo nemmeno rancore, ma è possibile che dopo sette giorni abbiano trovato il tempo, lui e il suo staff, per un comunicato divulgato su giornali e social, e non cinque minuti per una chiamata?”.

L’incidente mortale è avvenuto giovedì 22 novembre 2018 a Milano, in zona San Siro. La donna, Rosanna Colia, viaggiava a bordo di una moto Kawasaki di grossa cilindrata, mentre Bravi guidava un’auto Bmw di un servizio di car sharing.

Ancora da chiarire la dinamica dell’accaduto: l’avvocato di Bravi ha smentito l’ipotesi di una inversione a U a opera del cantante, sostenendo che il suo assistito stava invece svoltando per accedere a un passo carraio. Ma il fratello della vittima non gli crede.

“La macchina era in mezzo alla corsia e il passo carraio a cui allude l’avvocato porta ad un box, non a un’abitazione. Non c’erano segni di frenata, non siamo qui per fare polemica, ma non accettiamo quanto detto dal suo legale. Esigiamo rispetto per nostra sorella, e che non ci vengano a dire che la manovra fatta da Bravi sia diversa dagli accertamenti dei vigili”, ha detto il parente della donna morta a Libero.

Dopo l’impatto Colia è stata trasportata d’urgenza in ospedale, dove è deceduta poco dopo.

“Lascio l’accertamento alla magistratura, in cui ho massima fiducia e rispetto”, ha detto Bravi, 23 anni, vincitore di X Factor 2013.

Lo staff del giovane cantante sui social ha scritto: “Quanto accaduto ha certamente e intimamente sconvolto le vite di tutti coloro che erano intimamente legati alla persona che non c’è più e a Michele”.