Me

Il principe Carlo e le rivelazioni inedite: “Sposare Diana è stato un errore enorme. Aveva un umore troppo altalenante”

Carlo, principe del Galles, torna a parlare della fine del suo matrimonio in una nuova biografia

Immagine di copertina

Il principe Carlo torna a parlare della sua vita privata, in particolare sui dettagli della fine del matrimonio con Lady Diana e sul rapporto con la moglie Camilla.

Il primogenito della regina Elisabetta e di Filippo, duca di Edimburgo, si racconta nell’inedita biografia “Charles At Seventy: Thoughts, Hopes And Dream” attraverso la lunga intervista rilasciata al corrispondente reale Robert Jobson in vista del compleanno del prossimo 14 novembre in cui Carlo compirà 70 anni.

L’eterno erede al trono in questa biografia svela episodi inediti della sua relazione con Diana: “Sposare Diana è stato un errore enorme. Prima di sposarci ci siamo visti 12 volte, non ero in grado di capire se lei potesse essere la donna della mia vita”.

Carlo racconta di un matrimonio obbligato dal padre, il principe Filippo che lo aveva messo di fronte a un bivio: “O la sposi o la lasci”.

L’erede al trono britannico, come rivela, avrebbe voluto annullare le nozze del 1981 con Diana: “Ho desiderato disperatamente annullare il matrimonio quando durante il fidanzamento ho scoperto quanto fossero pessime le prospettive, non avendo avuto alcuna possibilità di conoscere Diana in anticipo”.

Agli amici il principe Carlo aveva confessato qualche anno dopo: “Mi sento in colpa per averla catapultata in un mondo che non era il suo, costringendola ad una vita che lei non era in grado di gestire”.

“Carlo trovava l’umore lunatico di Diana impossibile da affrontare. I due avevano difficoltà anche nel dialogo”, scrive il biografo Jobson.

Carlo si sentiva talmente sotto pressione che, il giorno prima delle nozze, pianse alla finestra di Buckingham Palace. Diana d’altro canto confessò alle sorelle di non volersi più sposare.

Il principe del Galles, nel 2005 ha sposato in seconde nozze Camilla, l’amore di sempre e ha confessato: “Io non incolpo nessuno di tutto quello che è successo, sono state scelte sbagliate. Ora con Camilla sono felice”.

Nel libro Carlo racconta che il suo primogenito, William: “ricorda l’irascibilità della madre, quello stesso carattere con cui Carlo si era dovuto spesso relazionare durante il loro matrimonio”, mentre Harry invece è più emotivo.