Me

Caserta, abusi sessuali sul figlio di un’amica: arrestata dottoressa 61enne

I genitori le avevano lasciato in custodia il bambino perché la conoscevano da anni, ma si è confidato con la sorella e i genitori l'hanno denunciata

Immagine di copertina
La violenza sarebbe avvenuta nell'agosto del 2018

Una dottoressa di 61 anni è stata arrestata giovedì 8 novembre 2018 a Castel Volturno, in provincia di Caserta, per aver abusato sessualmente del figlio di 9 anni di una coppia di amici.

I fatti risalgono a questa estate, ad agosto 2018. I genitori avrebbero lasciato in custodia per poche ore loro figlio alla donna, che conoscevano da tempo e di cui si fidavano, perché da anni trascorrevano le estati da vicini di casa.

Anche il bambino conosceva la donna, e non ha avuto problemi a entrare nella villetta con piscina a pochi metri dalla sua abitazione.

Secondo gli inquirenti, la dottoressa lo avrebbe portato in una stanza della casa e, dopo avergli levato quasi tutti i vestiti, lo avrebbe costretto a praticarle atti sessuali, in maniera anche vigorosa, tanto da procurare al piccolo alcune lesioni agli organi genitali.

Il bambino si è poi confidato con la sorella, che ne ha parlato con i genitori. i quali si erano già insospettiti perché avevano notato i segni sul corpo: le lesioni sono state confermate da analisi mediche a cui la madre e il padre hanno deciso di sottoporre il figlio

Sono così scattate le indagini, e ascoltato dagli agenti anche la piccola vittima avrebbe confermato le violenze subite, compatibili con le ferite riportate. La dottoressa è stata arrestata e portata in carcere, dove è a disposizione dell’Autorità Giudiziaria competente.

La dottoressa di 61 anni, residente a Napoli, è stata così arrestata con l’accusa di violenza sessuale dai carabinieri, su disposizione del tribunale di Santa Maria Capua Vetere, che ha coordinato le indagini.

Campagna regione lazio