Me

Crollo scala mobile Roma: com’è potuto succedere? Le cause

Immagine di copertina

Il 23 ottobre alle ore 19.30 è crollata una scala mobile nella stazione Repubblica della metropolitana di Roma. La stazione è stata chiusa e i treni transitano senza fermarsi. La Polizia ha sequestrato l’area della stazione.

L’incidente ha provocato il ferimento di 24 persone, tra cui i tifosi del Cska Mosca, la squadra impegnata nella partita di Champions League contro la Roma.

Crollo scala mobile Roma: le cause

Secondo le prime ricostruzioni, fornite in un primo momento, il crollo della struttura era stato imputato ai tifosi del Cska di Mosca che avrebbero saltato e ballato sulle scale della metropolitana.

Ma la diffusione di un video dell’incidente, postato su Twitter da un tifoso russo, mostra che la scala mobile aveva preso una velocità eccessiva, molto maggiore di quella a fianco da dove viene ripreso il filmato.

Nelle immagini riprese dal cellulare, si vedono alcuni passeggeri mentre si gettano nella parte centrale della scala per non cadere in basso, altri invece cercano di rallentare la caduta aggrappandosi ai corrimani.

Poi la caduta dei passeggeri si ferma: alcuni rimangono in piedi, altri sono schiacciati verso il basso.

La Procura di Roma ha aperto un’inchiesta per lesioni personali gravissime, per indagare le ragioni del crollo. Il pm di turno che sta svolgendo i primi atti istruttori urgenti è Francesco Dell’olio. Anche Atac ha aperto un’inchiesta per approfondire la dinamica dell’incidente.

“Un incidente strano, anomalo. Abbiamo trovato le persone accatastate una sopra l’altra in fondo alla scala mobile”. Sono le parole del comandante provinciale del vigili del fuoco, Giampietro Boscaino.

Le perizie ufficiali non ci sono ancora ma alla base del guasto, dopo i primi sopralluoghi, potrebbe esserci un gancio spezzato e un sistema di controllo del nastro mobile andato in tilt.

La rottura avrebbe provocato la discesa a gran velocità velocità dei passeggeri della scala mobile e il loro ferimento una volta schiantatisi al suolo.

Per accertare le vere cause del crollo i magistrati hanno sequestrato le telecamere in cima e ai piedi della scala mobile.