Me

La svolta di Kate Moss: addio ad alcol e fumo

Immagine di copertina

Kate Moss ha deciso di cambiare vita. La modella, tra le più richieste al mondo, è sempre stata un’icona di stile e di bellezza ma anche di trasgressione e sregolatezza.

Tante volte è finita sui giornali per l’ingresso in qualche clinica di riabilitazione per l’abuso di alcol e droghe. Insomma, una “cattiva ragazza”.

Ora però ha deciso di voltare pagina: “Adesso non sono più una bad girl, vado a letto presto, bevo tanta acqua, pochi caffè e sto provando a smettere di fumare”, le sue parole alla Nbc.

Parole sensate per una donna di 44 anni e con una figlia di 16, ma che suonano strane se pronunciate da Kate Moss. “Se sei te stessa, nessuno ti può copiare – ha aggiunto -. Essere te stessa è quasi un atto di ribellione”.

Una vita fatta di successi e tante cadute. Dall’esordio a 14 anni quando venne scoperta da Sarah Doukas, fondatrice dell’agenzia di moda Storm, in un aeroporto di New York, ai ricoveri per abuso di alcol e droga.

Scandali che hanno accompagnato la vita e la carriera di Kate fin dal 1995 quando fece la campagna pubblicitaria del profumo Obsession di Calvin Klein, in cui appariva stesa su un divano senza nulla addosso. Apriti cielo: polemiche su polemiche.

Ci furono anche accuse di pedofilia e il dipartimento di giustizia Usa, su ordine dell’allora presidente Bill Clinton, decise di avviare un’inchiesta che portò al ritiro della campagna dopo appena tre settimane.

I successi sul lavoro procedono di pari passo con i suoi amori tormentati: da Jefferson Hack (dal quale ha avuto la figlia Lila Grace) a Johnny Depp fino al cantante Pete Doherty.

Nel 2005 il Daily Mirror pubblicò le immagini di lei e Pete che facevano uso di cocaina. Lo scandalo fece quasi vacillare il mito e la modella iniziò a perdere i contratti con Chanel, Burberry, Stella McCartney.

Quindi la decisione di chiedere pubblicamente scusa e di parlare a cuore aperto: raccontò che a 12 anni fumava già troppe canne, e nel 1998 aveva già fatto una prima visita in rehab per disintossicarsi dall’alcol.

Nel 2005 tornò in rehab in Arizona.

Nel 2011 il matrimonio con il chitarrista dei Kills Jamie Hince e un po’ di stabilità che, a quanto pare, sta funzionando. Da allora infatti Kate non è finita più in particolari scandali. Insomma, la vita da “bad girl” sembra ormai alle spalle.