Me

Sondrio, insultato e picchiato per il colore della pelle: senegalese in ospedale

Il 28enne stava andando al lavoro quando è stato aggredito da due giovani che l’hanno preso a calci e pugni

Immagine di copertina
Foto d'archivio

È stato avvicinato da due giovani mentre stava andando a lavoro in un panificio di Morbegno, in provincia di Sondrio. Sabato 13 ottobre, alle due di notte, un ragazzo senegalese di 28 anni è stato insultato per il colore delle pelle, preso a calci e pugni. Ha cercato di reagire alla violenza, ha perso l’equlibrio ed è caduto a terra.

Aveva con sè un cellulare con cui, ancora senguinante al volto, è riuscito a chiamare i carabinieri.

La vittima è poi finita in ospedale. L’aggressione è avvenuta alla fine di una nottatata di festeggiamenti, che aveva richiamato centinaia di persone per un serie di eventi molto partecipata, come la mostra del Botto e la rassegna “Morbegno in cantina”.

I carabinieri hanno già individuato i due aggressori grazie alle telecamere di videosorveglianza.

Si tratta di due venticinquenni della zona, uno a sua volta ferito, denunciati per lesioni.

Il panettiere è stato medicato al pronto soccorso e dimesso con una prognosi di pochi giorni.