Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Tria parla di spread e il leghista Borghi gli spegne il microfono | Video

Immagine di copertina

Il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, sta parlando di manovra e spread e il leghista Claudio Borghi gli spegne il microfono.

È successo martedì 9 ottobre 2018, durante l’importante riunione delle commissioni Bilancio di Camera e Senato sul Def.

Di seguito il video dell’Ansa:

La seduta stava volgendo al termine e Tria stava discutendo in modo acceso con il deputato Renato Brunetta, di Forza Italia.

Brunetta aveva incalzato il ministro sulle possibili ripercussioni di uno spread oltre i 400 punti base.

“Che devo rispondere? Su un’ipotesi che lo spread…”, stava rispondendo il ministro, quando il suo microfono è stato improvvisamente spento da Borghi, presidente della commissione Bilancio della Camera, che nel frattempo si era alzato in piedi.