Me
Firenze, uomo uccide figlio di un anno a coltellate, la moglie salva per miracolo l’altra figlia
Condividi su:
firenze uccide figlio

Firenze, uomo uccide figlio di un anno a coltellate, la moglie salva per miracolo l’altra figlia

15 Set. 2018
firenze uccide figlio

A Scarperia, nel Mugello, vicino a Firenze, un uomo di 34 anni ha ucciso con un coltello da cucina il figlio di quasi un anno al culmine di una lite con la sua compagna.

Niccolò Patriarchi, di professione informatico, ha colpito il figlio mentre si trovava in braccio alla madre, che era fuggita sul terrazzo. Qui l’uomo li ha raggiunti per poi colpire il figlio con diverse coltellate.

Subito dopo, Patriarchi si è scagliato contro l’altra figlia della coppia, una bambina di 7 anni.

La piccola è stata salvata proprio dalla madre, Annalisa Landi, che si è frapposta tra il marito e la figlia. La donna è stata colpita alla testa e alle braccia rimanendo gravemente ferita, ma è riuscita a salvare la vita alla figlia, rimasta illesa.

Annalisa Landi è anche riuscita a chiamare i genitori e il fratello di 30 anni, che sono accorsi per soccorrerla. La madre, nonna dei due bambini, è riuscita a chiamare la polizia.

Quando gli agenti sono giunti sul posto, hanno trovato il bambino senza vita e la madre che perdeva molto sangue, mentre Patriarchi era immobile, stordito, ed è stato arrestato senza opporre alcuna resistenza.

I medici, giunti sul posto, hanno tentato di rianimare il bambino, ma non c’è stato nulla da fare.

Patriarchi è stato trasferito nel carcere di Sollicciano. Sua moglie, ricoverata in ospedale, nonostante le gravi ferite riportate non è in pericolo di vita.

Entrambi i coniugi erano già noti alle forze dell’ordine. L’uomo aveva dei precedenti per truffa e frode informatica, la donna per frode.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus