Me

Ritrovate centinaia di monete d’oro dal valore di milioni di euro, la straordinaria scoperta archeologica a Como

La scoperta è avvenuta in via Diaz. Le monete erano perfettamente conservate, e probabilmente risalenti al IV secolo d.C. o alla prima epoca bizantina

Immagine di copertina

A Como sono state ritrovate centinaia di monete d’oro della tarda epoca imperiale. Erano custodite in un recipiente in pietra ollare di forma inedita. La straordinaria scoperta è avvenuta durante gli scavi archeologici all’interno del cantiere di ristrutturazione dell’ex Teatro Cressoni. Il valore potenziale dei reperti è di milioni di euro.

“Non conosciamo ancora nei dettagli il significato storico e culturale del ritrovamento ma quell’area sta dimostrando di essere un vero e proprio tesoro per la nostra archeologia. Una scoperta che mi riempie di orgoglio”, ha commentato il ministro Alberto Bonisoli.

La scoperta è avvenuta in via Diaz. Le monete erano perfettamente conservate, e probabilmente risalenti al IV secolo d.C. o alla prima epoca bizantina.

“Como è stata fondata dai romani ed è naturale trovare reperti, ma questo potrebbe essere uno dei tesoretti romani più importanti mai ritrovati”, ha spiegato al Messaggero il presidente della società Archeologica di Como Giancarlo Frigerio.

“La zona del ritrovamento ospitava le abitazioni private dei nobili romani, l’anfora potrebbe essere stata nascosta nei muri della casa per evitare furti, probabilmente all’epoca delle invasioni”.