Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Calabria, sorpresa in spiaggia: c’è un elefante in mare | VIDEO

Immagine di copertina
L'elefante intento nel suo bagno

Un elefante si è presentato in spiaggia per farsi un bagno rinfrescante. No, non è successo in Africa o India, ma in Italia: nelle acque di Santa Maria del Cedro, località marittima calabrese.

Nei giorni scorsi, mentre diversi bagnanti passavano tra ombrelloni, sole e acqua il meritato riposo, il grosso pachiderma si è presentato in spiaggia destando la curiosità di tutti i presenti, alcuni anche un po’ spaventati.

L’elefante, che i bagnanti hanno visto avanzare all’improvviso, non appena intravisto il mare si è “fiondato” in acqua dove si è immerso per trovare refrigerio.

Una scena surreale che è stata ripresa da diversi cellulari. Video che poi sono finiti sui social dove – ovviamente – sono diventati virali.

L’animale era arrivato in città con un circo e, ad oggi, non è chiaro come si sia allontanato.

Squalo di due metri e mezzo avvistato a largo di Jesolo. E i pescatori lo accarezzano | VIDEO

Uno squalo di due metri e mezzo è stato avvistato a largo, davanti alla costa di Jesolo (Venezia). L’animale si è avvicinato alla barca di alcuni pescatori.

Si tratta di uno squalo verdesca, detto anche “squalo blu” e i pescatori sono riusciti addirittura a accarezzarlo attirandolo vicino alla barca con dei pesciolini.

Alla fine uno dei pescatori lo ha afferrato per la pinna, gesto non troppo gradito dallo squalo che si è spaventato ed è scappato.

Il tutto è stato ripreso da un cellulare di uno dei pescatori. Video che poi è stato diffuso sui social dove – in breve tempo – è diventato virale.

La verdesca è uno squalo appartenente alla famiglia Carcharhinidae che abita acque profonde temperate e tropicali in tutto il mondo. Anche in Italia.

Predilige temperature più fredde, e può migrare attraverso lunghe distanze. Anche se generalmente sono animali letargici, possono muoversi all’occorrenza molto velocemente.

Si nutrono principalmente di pesci e calamari, anche se possono catturare prede più grandi.