Me
Scossa di terremoto di magnitudo 6.4 in Indonesia: ci sono 13 morti
Condividi su:
terremoto indonesia lombok

Scossa di terremoto di magnitudo 6.4 in Indonesia: ci sono 13 morti

Il terremoto di magnitudo 6,4 ha colpito l'isola centrale di Lombok poco prima delle 07:00 ora locale di domenica 29 luglio

30 Lug. 2018
terremoto indonesia lombok

Sono 13 le vittime finora accertate della scossa di terremoto che ha colpito domenica 29 luglio l’isola indonesiana di Lombok, nota località turistica. “Tredici persone sono morte, centinaia sono rimaste ferite e migliaia di case sono crollate o comunque hanno riportato danni”, ha detto il portavoce della protezione civile locale Sutopo Purwo Nugroho.

Tra le vittime, si trova un turista malesiano di trent’anni che stava facendo un’escursione sul Monte Rinjani.

Più di 500 persone, tra escursionisti e guide alpine, sono rimasti isolati dagli smottamenti del terreno sulle pendici di un vulcano attivo nell’isola. “Rimangono isolate più di 500 persone”, ha spiegato Sudiyono, il direttore del parco nazionale di Rinjanui, aggiungendo che sono stati attivati i soccorsi.

Il governo indonesiano ha proclamato tre giorni di stato d’emergenza.

Il terremoto di magnitudo 6.4 ha colpito l’isola centrale di Lombok poco prima delle 07 (ora locale) di domenica. Alla prima scossa, di magnitudo 6.4, sono seguite finora 120 scosse di assestamento, tre delle quali comprese fra 5.3 e 5.7 di magnitudo.

L’isola è una meta turistica frequentata da tutto il mondo grazie alle sue spiagge e ai sentieri per le escursioni.

Il Geological Survey americano ha reso noto che l’epicentro del terremoto si trova a 50 chilomtri a nord-est della città di Mataram, nel nord di Lombok.

“La priorità ora è l’evacuazione e il salvataggio dei cittadini. Alcuni dei feriti sono ancora in cura presso gli ospedali del paese”, aveva detto in una nota ufficiale il portavoce del Dipartimento per le emergenze, Sutopo Purwo Nugroho.

In molti hanno pubblicato immagini e video che mostrano gli edifici crollati e le strade coperte di macerie.

“Il terremoto è sembrato così forte … i turisti sono stati presi dal panico e sono fuggiti spaventati dagli hotel”, ha raccontato all’emittente britannica BBC Lalu Muhammad Iqbal, il direttore del Dipartimento di protezione dei cittadini del ministero degli Esteri.

“Il terremoto è stato molto forte”, ha raccontato un altro cittadino indonesiano ai giornalisti. “Tutti in casa mia sono stati presi dal panico, siamo corsi tutti fuori il prima possibile”.

“Anche tutti i miei vicini sono corsi fuori e l’elettricità si è improvvisamente interrotta”.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus