Me
“Vieni qua che ti ammazzo”: il video virale dell’uomo che a Torino ha minacciato con la pistola una persona in strada in pieno giorno
Condividi su:
Torino video pistola

“Vieni qua che ti ammazzo”: il video virale dell’uomo che a Torino ha minacciato con la pistola una persona in strada in pieno giorno

Il filmato è stato girato da un residente, che l'ha postato sui social: la polizia ha rintracciato l'autore delle minacce e lo ha denunciato, forse ce l'aveva con uno spacciatore di droga

10 Lug. 2018
Torino video pistola

Da domenica 8 luglio 2018 circola sui social network un video che ritrae un uomo minacciare con una pistola un’altra persona non inquadrata, in mezzo alla strada e in pieno giorno.

Il filmato è stato girato a Torino, nel quartiere Barriera di Milano, più precisamente all’angolo tra via Spontini e via Calvi.

Un residente ha ripreso la scena con il suo smartphone e l’ha postata su Facebook. Il video è diventato in poche ore virale.

L’autore delle minacce è stato identificato dalla polizia, che in breve lo ha rintracciato e denunciato: si tratta di un italiano di 38 anni che ora dovrà rispondere di minacce aggravate.

La pistola, stando a quanto è emerso, non era un’arma da fuoco, ma una rivoltella ad aria compressa.

Non è chiaro chi fosse il bersaglio delle minacce. Il video inizia con l’uomo a bordo di un’auto ferma all’angolo tra le due strade: finestrino abbassato, sembra rivolgersi verso qualcuno in strada che non è inquadrato.

Dopo alcuni secondi l’uomo scende dalla vettura con la pistola nella mano destra: si dirige verso quel qualcuno e gli punta contro l’arma, inveendo contro di lui.

“Ciccione, pezzo di merda, vieni qua”, gli dice.

Secondo l’autore del video, la cui moglie nel frattempo ha allertato le forze dell’ordine, le minacce sono dirette a uno spacciatore di droga straniero.

L’uomo con la pistola si ferma dopo qualche metro e torna verso l’auto continuando a inveire per oltre un minuto.

“Non corri più? Vuoi che corro io? Vieni qua che ti ammazzo come i cani”, dice all’altra persona, che per tutta la durata del video non viene mai inquadrata.

Alla fine si vede un giovane nero avvicinarsi con calma all’uomo nell’apparente tentativo di tranquillizzarlo.

Dal suo modo di fare sembra che i due si conoscono. Il video si chiude con l’uomo armato che risale a bordo della sua vettura e il nero che gli dice qualcosa. L’auto poi riparte e se ne va.

Ed ecco che siamo arrivati alle armi ,10 min.fa via calvi,via spontini, aggiungo che mentre filmavo la polizia veniva chiamata!

Posted by Mino Ferrara on Sunday, July 8, 2018

 

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus