Me
Ballottaggio 24 giugno 2018 | Elezioni terzo municipio | Roma | Ecco chi ha vinto
Condividi su:
elezioni 3 municipio roma
Il 24 giugno 2018 i cittadini del 3 municipio di Roma sono chiamati al ballottaggio

Ballottaggio 24 giugno 2018 | Elezioni terzo municipio | Roma | Ecco chi ha vinto

I due candidati che hanno ottenuto più voti, andando al ballottaggio sono Giovanni Caudo del centrosinistra, con il 42,06 per cento dei voti e Francesco Maria Bova del centrodestra, con il 33,81 per cento dei voti

25 Giu. 2018
elezioni 3 municipio roma
Il 24 giugno 2018 i cittadini del 3 municipio di Roma sono chiamati al ballottaggio

Domenica 24 giugno, mentre in 75 città italiane si votava per le elezioni amministrative, i cittadini del terzo municipio di Roma hanno votato per eleggere il presidente e il consiglio.

Il primo turno delle elezioni si era tenuto lo scorso 10 giugno, ma dal momento che nessun candidato aveva ottenuto il 50 per cento dei consensi, è stato necessario andare al ballottaggio.

I due candidati che hanno ottenuto più voti, andando al ballottaggio sono Giovanni Caudo del centrosinistra, con il 42,06 per cento dei voti e Francesco Maria Bova del centrodestra, con il 33,81 per cento dei voti.

Caudo, ex assessore della giunta di Ignazio Marino, ha vinto il ballottaggio ottenendo il 56,71 per cento dei voti, ed è quindi il nuovo presidente del municipio.

L’affluenza è stata molto bassa, pari al 20,91 per cento degli aventi diritto.

I risultati del primo turno:

Il candidato del Movimento 5 Stelle è Roberta Capoccioni, ex presidente del municipio. 19,18 per cento

Il centrosinistra è invece rappresentato da Giovanni Caudo, urbanista ed ex assessore della giunta Marino. 42,06 per cento

Sul fronte opposto, Francesco Maria Bova, sostenuto dalla coalizione di centrodestra.Ex vicequestore e primo dirigente del commissariato Fidene Serpentara, la candidatura di Bova è stata avanzata dalla Lega e accettato da Forza Italia e successivamente anche da Fratelli d’Italia. 33,81 per cento

Francesco Amato invece è il candidato di CasaPound, e si era già presentato alle elezioni amministrative del 2016. 1,2 per cento

Davide Angelilli si candida per Potere al popolo. È il candidato più giovane tra tutti con i suoi 27 anni. 2,96 per cento

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus