Torno subito 2018 | Il bando | Regione Lazio | Presentazione
Condividi su:

Torno subito 2018 | Il bando | Regione Lazio | Presentazione

Il 18 maggio alle ore 12 sarà presentato il bando Torno Subito della regione Lazio. Ecco tutte le informazioni utili

18 Mag. 2018  
torno subito 2018
Torno Subito 2018

Venerdì 18 maggio 2018 si tiene la presentazione del bando Torno Subito 2018 promosso dalla regione Lazio.

Intervengono all’evento il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti e il vicepresidente Massimiliano Smeriglio.

A partire dalle ore 12 sarà possibile seguire la diretta dell’evento sulla pagina Facebook ufficiale della regione Lazio, a questo link.

Torno Subito è un programma di interventi rivolto a studenti universitari, laureati  e diplomati, realizzato e promosso nell’ambito del Piano Straordinario per il rafforzamento delle opportunità dei giovani della Regione Lazio “Generazioni”.

La partecipazione al bando e il conseguente invio della domanda online sarà possibile dalle ore 12:00 di giovedì 17 maggio fino alle ore 17:00 di martedì 3 luglio.

A questo link è possibile consultare il bando 2018. 

Che cos’è Torno Subito

Torno Subito è il Programma di interventi che finanzia progetti presentati da giovani universitari, laureati, diplomati per i settori cinema ed enogastronomia, di età compresa tra i  18 e i 35 anni,  articolati in percorsi integrati di alta formazione ed esperienze in ambito lavorativo, in contesti internazionali e nazionali.

L’idea è dell’Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola, Università della Regione Lazio, che con Torno Subito ha promosso un piano di sviluppo di percorsi di formazione e di sperimentazione di esperienze in ambito lavorativo.

La possibilità offerta dal Programma ai destinatari è quella di realizzare il proprio sogno, costruendo un progetto di crescita sulla base delle proprie ambizioni e attraverso due Fasi:

  • la prima da svolgere fuori dalla regione Lazio – in Italia o in uno qualsiasi dei Paesi del Mondo – che prevede la possibilità di frequentare un corso di formazione oppure di realizzare una work experience presso un Ente/Azienda
  • la seconda da svolgere nella regione Lazio, attivando un tirocinio o un percorso di accompagnamento all’autoimprenditorialità per reimpiegare le competenze acquisiste nella prima fase

Ciascun progetto, oltre ad essere realizzato in 2 fasi, deve prevedere il coinvolgimento diretto di strutture formative e realtà produttive, pubbliche e private, profit e no profit.

Ciascun progetto deve quindi avere 2 partner, uno per la Fase fuori dal Lazio dedicata allo studio/esperienza di lavoro, uno per la Fase dentro la regione Lazio dedicata al reimpiego delle competenze.

L’obiettivo di questo percorso, infatti, è l’acquisizione e il miglioramento di competenze finalizzati alla costruzione di opportunità per un qualificato inserimento occupazionale nel tessuto produttivo regionale.