Me

Un 13enne ha risolto tre cubi di Rubik lanciandoli in aria

In Cina Que Jianyu, 13 anni, è riuscito a risolvere tre cubi di Rubik mentre li lanciava in aria in cinque minuti e sei secondi. Ecco il video:

Immagine di copertina

In Cina un bambino di 13 anni, Que Jianyu, è riuscito a risolvere tre cubi di Rubik lanciandoli in aria.

L’impresa, conclusasi in 5 minuti e 6 secondi, gli è valsa un attestato del Guinness World Record.

Que ha imparato a risolvere il cubo di Rubik all’età di 6 anni ed è stato spesso invitato a partecipare a programmi tv o talent.

Cinque anni fa è stato anche nominato dal Guinness dei primati come il più giovane a risolvere il cubo di Rubik bendato.

Nel 2017 era riuscito a risolvere il cubo usando mani e piedi mentre era bendato.

Il cubo di Rubik venne ideato dal professore di architettura e scultore ungherese Ernő Rubik nel 1974.

Lo scopo del gioco è riuscire a ricomporre le facciate monocromatiche del cubo riportando ogni tassello colorato al suo posto.

Negli anni questo puzzle 3d e diventato popolare in tutto il mondo e sempre più persone si sono sfidate tra loro per risolverlo nel minor tempo possibile.

Lo speedcubing è la disciplina sportiva nella quale i concorrenti si affrontano nella risoluzione del cubo di Rubik nel minor tempo possibile.

In questa disciplina ci sono diversi metodi di risoluzione: risoluzione nel minor tempo possibile, bendato, con una mano o con i piedi.

Vi sono diversi metodi per risolverlo, anche se di solito viene usata la tecnica di risolvere “strato per strato” il cubo in modo tale che a poco a poco ogni facciata abbia lo stesso colore.

Qui il video dell’impresa del 13enne cinese: