Me

Studente insulta professore: “Non mi faccia incazzare”. Tre indagati | Video

A Carrara uno studente è stato filmato dai compagni mentre insultava il professore, "colpevole" di non avergli messo sei nella verifica

Immagine di copertina

Studente a Professore “non mi faccia incazzare e mi metta sei”, il video sui social

Giovedì 19 aprile – ore 10.30. Tre studenti sono stati iscritti nel registro degli indagati con l’accusa di violenza privata aggravata.

Mercoledì 18 aprile 2018, il dirigente dell’istituto Itc Carrara si è recato in Questura per denunciare la circolazione del video del professore insultato, in cui i volti dei minorenni non erano stati oscurati come previsto dalla legge. Nelle indagini coinvolta anche la Digos.

Cosa è successo

Ancora un altro episodio indegno colpisce le scuole italiane.

Uno studente dell’istituto Itc Carrara è stato filmato dai compagni di classe mentre discute con il professore.

La discussione nasce dopo un voto negativo dato dal professore al ragazzo.

I toni dello studente sono tutt’altro che rispettosi “Prof, non mi faccia incazzare! Non mi faccia incazzare! Mi metta sei!” e aggiunge “Lei non ha capito nulla!”,

Il video termina con il ragazzo che urla al professore “chi è che comanda?! Si metta in ginocchio”.

Il preside dell’istituto dove è stato girato il video, raggiunto da La Nazione, ha dichiarato: “È un fatto gravissimo, l’insegnante è sconcertato. Ed è grave anche che nessuno sia venuto a saperlo all’interno della classe, ma che la notizia sia filtrata da persone esterne. Questo silenzio, se non addirittura complicità della classe, è altrettanto grave rispetto al fatto in sé”.

Il preside continua dicendo che “non siamo abituati a episodi di questo tipo e lavoriamo sempre molto sugli aspetti psicologici, che anche in questo caso non erano stati trascurati”.

Ormai questi episodi si ripetono con una frequenza sempre più allarmante.

Lo scenario è sempre lo stesso: uno studente viene filmato dai compagni mentre insulta il professore.

Su Youtube ci sono molti video come questo, provenienti da tutta Italia. E quando la violenza verbale non è sufficiente, gli studenti passano a quella fisica.

Casi analoghi si sono ripetuti solo quest’anno anche a Foggia e Torino.

Tempo fa TPI aveva parlato anche del caso del Sindaco di Parma, insultato sui social dagli studenti perché aveva lasciato le scuole aperte.

Qui il video dello studente di Carrara che insulta il professore:

È accaduto qualche giorno fa in una classe dell'istituto commerciale di Lucca. “Inginocchiati e mettimi la sufficienza!”: alunno umilia il professore.Oramai il fenomeno del bullismo colpisce anche gli insegnanti. Scene come questa sono profondamente sconcertanti e devono far riflettere.Ai miei tempi bastava uno sguardo dell'insegnante per ripristinare l'ordine in classe e un atteggiamento così arrogante, come quello del video, era pura utopia. Evidentemente la politica, insieme alle famiglie e alle istituzioni devono intervenire per cambiare qualcosa.#labuonascuola

Posted by Massimo Bitonci on Tuesday, April 17, 2018

 

Campagna regione lazio