Me
Sci, Sofia Goggia vince la coppa del mondo dopo l’oro olimpico
Condividi su:
Sofia Goggia festeggia la vittoria della Coppa del mondo di discesa libera. Credit: Jonathan Nackstrand

Sci, Sofia Goggia vince la coppa del mondo dopo l’oro olimpico

La 25enne bergamasca è la seconda italiana a riuscire nell'impresa dopo Isolde Kostner nel 2001 e 2002. Seconda la statunitense Lindsey Vonn

15 Mar. 2018
Sofia Goggia festeggia la vittoria della Coppa del mondo di discesa libera. Credit: Jonathan Nackstrand

Dopo l’oro olimpico ottenuto alle Olimpiadi invernali di Pyeongchang nella discesa libera, l’azzurra Sofia Goggia segna una doppietta vincendo la coppa del mondo di discesa libera le cui finali si sono disputate ad Aare, in Svezia.

Anche se è arrivata seconda nella finale di ieri, 14 marzo, Goggia ha ottenuto complessivamente 509 punti nella classifica di discesa contro i 506 della sua principale rivale, la statunitense Lindsey Vonn, e si è aggiudicata la vittoria con tre soli punti di vantaggio. Terza sul podio un’altra statunitense, Alice McKennis.

La 25enne bergamasca Sofia Goggia è la seconda italiana a conquistare la coppa del mondo di discesa libera nei 50 anni di storia della competizione, dopo Isolde Kostner nel 2001 e 2002.

Su Twitter sono arrivati i complimenti del presidente del Consiglio Paolo Gentiloni alla campionessa.

“È fantastico, ancora non me ne rendo conto”, ha detto Sofia dopo la vittoria. “La coppa la sognavo da una vita e ora ce l’ho. È stata una giornata dura, sono arrivata stanca, ma ho raccolto tutte le mie energie per fare del mio meglio”.

“Lindsey ha vinto la gara, io la Coppa. Ma è sempre un onore gareggiare con lei”, ha aggiunto.

Per Goggia il secondo posto del 14 marzo è il 21esimo podio in carriera, con 4 vittorie, 10 secondi e 7 terzi posti.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus