Me
In Germania il governo pensa di rendere gratuito il trasporto pubblico per combattere l’inquinamento
Condividi su:
germania trasporto pubblico
Credits: Manuel Cohen

In Germania il governo pensa di rendere gratuito il trasporto pubblico per combattere l’inquinamento

La proposta inviata al commissario europeo per l'ambiente è stata firmata dai ministri tedeschi dell'ambiente e dell'agricoltura e dal capo della cancelleria

15 Feb. 2018
germania trasporto pubblico
Credits: Manuel Cohen

La Germania sta progettando un piano che prevede di rendere i trasporti pubblici gratuiti nelle città colpite da un forte inquinamento dell’aria.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Nello specifico, la proposta riguarda cinque città tedesche (Bonn, Essen, Herrenberg, Reutlingen e Mannheim) e prevede che gli autobus locali siano gratis per i cittadini.

La misura, che si stima avrà un costo di 13 miliardi di euro circa, potrebbe poi essere allargata in tutta la Germania.

Il motivo? Tentare di ridurre drasticamente la circolazione delle automobili.

Il tutto, anche per prevenire che la Commissione europea denunci Berlino alla Corte di Giustizia europea per la violazione delle norme sui gas di scarico.

La Germania, per quanto riguarda l’inquinamento atmosferico, è infatti sotto la lente di ingrandimento della Commissione europea.

La Commissione, a gennaio 2018, aveva avvertito che ci sarebbe stata una stretta nei confronti dei paesi membri che avessero dei livelli troppo alti di inquinamento dell’aria, avendo violato le norme dell’Unione europea sugli inquinanti come l’ossido di azoto e il particolato.

L’idea del trasporto pubblico gratuito è stata manifestata in una lettera inviata al commissario europeo per l’ambiente Karmenu Vella, firmata firmata dal ministro dell’ambiente tedesco Barbara Hendricks, dal ministro dell’agricoltura Christian Schmidt e dal capo della cancelleria Peter Altmaier.

Il governo tedesco deve affrontare delle azioni legali legati per i problemi di qualità dell’aria nelle città più popolose.

Nella lettera, gli autori hanno proposto la creazione di zone a bassa emissione di gas, trasporto pubblico gratuito per ridurre l’uso dell’automobile, incentivi extra per chi compra auto elettriche e retrofitting tecnico, ovvero la conversione di un veicolo con motore a combustione ad un veicolo con propulsione elettrica, per i veicoli esistenti, purché ciò sia efficace ed economicamente fattibile.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus