Me

Regeni, consegnate ai genitori mille pagine di atti processuali sull’inchiesta

Le carte dell'inchiesta sul sequestro, tortura e omicidio di Giulio erano state chieste formalmente il 25 febbraio 2016

Immagine di copertina

Oltre mille pagine di atti processuali istruiti dalla Procura generale del Cairo sulla morte di Giulio Regeni sono state consegnate ai genitori del giovane ricercatore.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le carte dell’inchiesta sul sequestro, tortura e omicidio di Giulio erano state chieste formalmente il 25 febbraio 2016.

A dare la notizia è il quotidiano La Repubblica, che specifica: “gli atti erano stati promessi il 6 dicembre dello stesso anno dal procuratore generale Sadek in visita a Roma”.

“È evidente che si tratta soltanto di una minima parte del fascicolo”, secondo l’avvocato Ballerini.

“Con il mio arrivo, evidentemente, non c’è stata una narrazione dell’oblio – ha sottolineato l’ambasciatore italiano al Cairo Gianpaolo Cantini – Sono contento del riconoscimento dello status: la procura generale egiziana ha riconosciuto come interlocutori i legali della famiglia Regeni. Esiste ora un canale che, fino a poco tempo fa, era difficile immaginare”.