Me

Una palazzina è crollata a Torre Annunziata, 8 morti

Immagine di copertina
Foto da lostrillone.tv

Sono otto le vittime ormai accertate del crollo di una palazzina a Torre Annunziata, in provincia di Napoli.  Tra queste due bambini di 8 e 11 anni.

Sei corpi sono stati estratti dalle macerie e altri due sono stati individuati.

Intorno alle 6.20 del mattino del 7 luglio una palazzina di quattro piani è crollata in via Rampa Nunziante, a Torre Annunziata.

La vittime sono l’architetto Giacomo Cuccurullo, la moglie Adelaide Laiola e il loro figlio Marco, Pasquale Guida, la moglie Anna e i due figli minorenni di 8 e 11 anni. Nell’elenco c’è anche la sarta Giuseppina Aprea.

La linea ferroviaria Circumvesuviana che passa nei pressi della palazzina crollata è stata interrotta. Diverse squadre stanno operando sul posto per cercare i dispersi.

 

La procura di Torre Annunziata ha aperto un fascicolo per crollo colposo. Al primo e al secondo piano della palazzina erano in corso dei lavori di ristrutturazione e gli abitanti dei piani superiori nei giorni scorsi avevano detto di aver notato delle lesioni nelle mura delle loro abitazioni, forse a causa di quei lavori.

Durante le operazioni di soccorso due vigili e un cane che stava aiutando nelle ricerche sono rimasti lievemente feriti. L’animale è infatti caduto e ha colpito i due vigili.

“Ho sentito il rumore del palazzo che crollava”, ha raccontato un vicino di casa. Vicino all’abitazione si trova una ferrovia e secondo alcuni testimoni un treni merci è passato poco prima del crollo.