Me
Un elicottero è precipitato in Indonesia durante un’eruzione vulcanica, 8 morti
Condividi su:
dieng plateau

Un elicottero è precipitato in Indonesia durante un’eruzione vulcanica, 8 morti

03 Lug. 2017
dieng plateau

Domenica 2 luglio, in Indonesia, un elicottero con a bordo 8 persone si è schiantato al suolo durante le operazioni di evacuazione della popolazione che vive ai piedi di un vulcano. Tutti i passeggeri sono morti.

L’incidente è avvenuto sull’isola di Java, la più grande dello stato arcipelago. A riferirlo è l’agenzia di stampa americana Associated Press.

L’eruzione del vulcano, che si trova in una zona turistica, ha ferito almeno 10 persone.

L’elicottero dell’Agenzia nazionale per le ricerche e il salvataggio trasportava quattro membri dell’equipaggio e quattro soccorritori al momento dello schianto, avvenuto vicino al villaggio di Candiroto nel distretto di Temanggung, nella provincia centrale dell’isola di Java.

Il vulcano Dieng aveva eruttato mentre un gruppo di 17 turisti stava visitando il cratere Sileri. Dieci persone sono rimaste ferite nell’esplosione e sono state trasportate subito in ospedale.

Successivamente sono giunti sul posto la polizia e il personale di soccorso che ha chiesto alla popolazione e ai turisti di evacuare tutta l’area. È stato proprio durante queste operazioni che l’elicottero dei soccorritori è caduto al suolo.

Il vulcano Dieng Plateau è un’attrazione turistica popolare a causa del suo clima fresco e dei templi indù del nono secolo che vi si possono visitare. Si trova a circa duemila metri sul livello del mare nella provincia centrale dell’isola di Java. Almeno 142 persone morirono asfissiate nel 1979 durante un’emissione di gas nocivi da parte di questo vulcano.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus