Me

Ecco come sarà possibile ottenere in concessione gratuita ville e masserie abbandonate

Il progetto dell'Agenzia del demanio punta alla riqualificazione a turistici delle strutture che si trovano sui percorsi più battuti dai visitatori

Immagine di copertina

L’agenzia del demanio darà in concessione gratuita ai giovani imprenditori italiani 103 immobili pubblici per trasformarli in strutture alberghiere. Si tratta di ville, masserie, case cantoniere che si trovano lungo i sentieri più battuti dai turisti.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Persone singole o cooperative potranno candidarsi alla gestione di una struttura abbandonata con l’impegno di darle una nuova vita. Il progetto si chiama Cammini e Percorsi e ha come scopo il recupero dei beni demaniali oltre che il sostegno alle imprese giovanili che vogliano operare nel settore alberghiero.

L’iniziativa partirà con un bando di gara disponibile entro l’estate. Dal 9 maggio al 26 giugno sul sito dell’Agenzia del demanio è possibile partecipare alla consultazione pubblica e suggerire eventuali idee di riqualificazione. Sul sito sarà possibile rimanere aggiornati sugli sviluppi del progetto e sulla pubblicazione del bando.

I 103 immobili selezionati dall’agenzia del demanio si trovano lungo percorsi storico-religiosi o lungo le piste frequentate dagli amanti della bicicletta. Sarà possibile averli in concessione gratuita per nove anni (rinnovabili poi per altri nove) o in concessione di valorizzazione per 50 anni con l’intenzione di provvedere al recupero completo della struttura in collaborazione con l’agenzia.

Tra gli edifici ci sono anche vecchie stazioni ferroviarie, ex scuole, torri e antichi castelli lasciati in disuso per anni. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata