Me
Theresa May ha presentato alla regina l’atto di scioglimento del parlamento
Condividi su:

Theresa May ha presentato alla regina l’atto di scioglimento del parlamento

Con il placet di Elisabetta II si dà ufficialmente il via al processo che porterà al voto l'8 giugno, anche se la campagna elettorale è iniziata già nel mese di aprile

03 Mag. 2017

La premier britannica Theresa May è stata ricevuta dalla regina Elisabetta II a Buckingham Palace per presentare l’atto formale di scioglimento del parlamento in vista delle elezioni, già annunciate per l’8 giugno.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Con il placet della regina si dà ufficialmente il via al processo che porterà al voto, anche se la campagna elettorale è iniziata già nel mese di aprile. Secondo i sondaggi i Conservatori guidati da May sono nettamente in vantaggio rispetto ai Labour di Jeremy Corbyn. Gran parte della campagna elettorale si sta giocando sulla Brexit e sui negoziati che porteranno all’uscita del Regno Unito dall’Ue.

Dopo la visita a Buckingham Palace, Theresa May ha parlato proprio dei negoziati per la Brexit, accusando leader e funzionari europei di aver rivolto “minacce” con l’intento di condizionare le elezioni britanniche. 

Secondo May, il voto dell’8 giugno è per “il futuro della Gran Bretagna e per la migliore Brexit possibile”. La premier britannica ha ribadito che i negoziati potranno essere “duri” e ha ribadito l’appello a votare per il partito Conservatore per rafforzare il ruolo del Regno Unito nella trattativa.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus