Me

Davide Vannoni, creatore di Stamina, è stato arrestato a Torino

È accusato di aver proseguito all'estero le cure dichiarate inefficaci in Italia

Immagine di copertina

Davide Vannoni è stato fermato dai carabinieri nell’ambito di una nuova inchiesta sul metodo Stamina. Vannoni è indagato a Torino per associazione per delinquere.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’accusa contestata al creatore del “metodo Stamina” è quella di aver proseguito all’estero, in particolare in Georgia, le cure dichiarate completamente inefficaci e che già gli erano costate una condanna in Italia e il divieto assoluto di proseguirne la pratica.

La notizia che gli ex pazienti di Vannoni stavano proseguendo all’estero le cure con il metodo proibito era stata confermata da un malato di Sla torinese.

Vannoni è ora accusato di aver adescato, usando anche i social network come Facebook, malati affetti da patologie neuro degenerative incurabili in Italia, e li avrebbe convinti a farsi curare in Georgia, in una clinica privata a Tibilisi, pagando infusioni di staminali.

Vannoni era stato condannato e aveva patteggeggiato una pena di 1 anno e 9 mesi. Aveva usufruito della sospensione condizionale a patto di non proseguire le terapie all’estero.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.