Me

Il pastore irlandese diventato virale per il suo accento incomprensibile

L'accento di Mikey O’Shea, che ha dato la sua testimonianza su un furto di animali durante un servizio televisivo, è risultato difficile da capire anche agli irlandesi

Immagine di copertina

Il servizio di una rete televisiva locale irlandese sul furto di circa sessanta pecore in una zona montuosa dell’isola è recentemente diventato virale a causa dell’accento di uno dei pastori intervistati, così forte che nemmeno gli stessi irlandesi faticano a comprenderlo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Gli inviati della rete RTE erano intenti a raccontare ai loro spettatori che la polizia nella contea di Kerry sta studiando il furto degli ovini sul monte Brandon, e citavano un pastore disposto a offrire una ricompensa per qualsiasi informazione sul furto. 

A quel punto sullo schermo compare, sullo sfondo di una campagna verde, il signor Mikey Joe O’Shea, che dà la sua testimonianza sul furto di animali, ma come hanno dimostrato molti tweet, anche di cittadini irlandesi, è davvero difficile capire ciò che stia dicendo.

Il tabloid britannico Mirror ha perfino tentato di sottotitolare il filmato, come si può vedere alla fine del video:

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata